Sei qui
Drone caduto nel lago a Zurigo Esteri News 

Drone caduto nel lago a Zurigo

Drone caduto nel lago a Zurigo, il fatto è avvenuto nella giornata di ieri. Il drone è di proprieta della Posta Svizzera e trasportava un cosiddetto campione “non rilevante” di sangue in un volo di test.

E’ da diversi mesi che il territorio elvetico ha predisposto attività strategiche nell’ambito di utilizzo droni per il trasporto di campioni di sangue. Potete leggere ulteriori notizie cliccando i seguenti link: “Drone medico in Svizzera nuove sperimentazioni” e “Droni medici voleranno in Svizzera nel 2018”.

L’inconveniente non ha riportato nessun ferito, nonostante ciò, le autorità hanno deciso di sospendere temporaneamente ulteriori voli di droni.

La polizia comunale della città sulla Limmat indica in una nota di essere stata avvertita da un addetto ai droni poco dopo le 10.20 e di aver appurato che il velivolo è caduto in acqua, affondando per oltre duecento metri sulla riva sinistra del lago di Zurigo.

Il drone caduto nel lago a Zurigo – come scritto poco prima – trasportava un  campione di sangue dalla clinica Im Park – appartenente al gruppo Hirslanden e situata nella stessa zona – verso il Laboratorio centrale di Zurigo (ZLZ), che si trova dall’altra parte del lago.

Le cause dell’incidente sembrano non essere ancora chiare, il drone (fabbricato dall’impresa americana Matternet) al momento non è stato ritrovato, nonostante si siano attivate anche squadre di sommozzatori.

Fino a chiarimenti sull’accaduto, saranno sospesi tutti i droni messi in servizio all’Ospedale universitario di Zurigo e al Civico di Lugano (Leggete anche: “I droni dell’ospedale di Lugano”), così recita in una nota la Posta Svizzera, indicando altresì che i suoi droni hanno finora effettuato senza problemi oltre 3000 voli nelle due città e a Berna.

Vi terremo comunque aggiornati riguardo eventuali evoluzioni sulla ripresa dei test di volo droni in Svizzera.

 

Articoli Correlati