Eliporto di Londra: sarà un nuovo vertiportoEsteri News 

Eliporto di Londra: sarà un nuovo vertiporto

Tempo di lettura: 2 minuti

L’eliporto di Londra Falcon Heliport in futuro sarà utilizzato come vertiporto per le operazioni di decollo e atterraggio di droni taxi. Infatti la società Skyports ha dichiarato di aver acquistato la struttura proprio con lo scopo di riconvertirla per queste attività. Il vertiporto si chiamerà Skyports London Heliport.

Come vi abbiamo raccontato in altri articoli, la mobilità aerea urbana con droni è sempre più interessante per molte aziende investitrici, leggete anche “Skyports costruirà il primo vertiporto europeo”.

Il futuro dell’eliporto di Londra

L’acquisto dell’eliporto di Londra al fine di trasformarlo in vertiporto fa parte di un importante progetto della Skyports. L’azienda, infatti, sta mettendo in atto diverse strategie per assicurarsi un ruolo centrale nello sviluppo della mobilità urbana con droni. In questo caso ha deciso di avvalersi di una struttura già esistente, ma in altri casi l’azienda ha agito diversamente.

In Giappone, per esempio, la Skyports ha vinto un’offerta per la costruzione ex novo di un vertiporto a Osaka. Diversamente dall’eliporto di Londra, quindi, l’azienda costruirà un hub appositamente dedicato alle attività dei droni taxi. In Malesia, invece, la Skyports collaborerà con la Volocopter per creare nuove aree dedicate alla mobilità aerea con droni nell’attuale aeroporto Sultan Abdul Aziz Shah.

L’eliporto di Londra che si trasformerà in vertiporto segue la scia di quanto progettato anche in Australia, dove diversi parcheggi multipiano avranno la stessa sorte. Ve ne abbiamo parlato in un altro articolo, leggete anche “Parcheggi multipiano saranno futuri vertiporti per droni”.

Fino all’effettivo inizio delle attività dei droni taxi, l’eliporto di Londra continuerà a svolgere le sue consuete attività di volo per elicotteri. Nel frattempo, comunque, la struttura sarà adattata alle nuove esigenze dei futuri velivoli che la utilizzeranno.

L’obiettivo della Skyports è quello di creare una rete efficiente di strutture in grado di ospitare questi velivoli permettendo quindi uno sviluppo agevole delle attività dei droni taxi. Grazie a questi velivoli si potrà ottenere in futuro un importante obiettivo ecologico di riduzione delle emissioni nocive prodotte dagli attuali mezzi di trasporto.

 

Articoli Correlati