Sei qui
Il drone Land Rover sarà presentato al Salone dell’auto di Parigi Esteri News 

Il drone Land Rover sarà presentato al Salone dell’auto di Parigi

Il drone Land Rover sarà presentato al Salone dell’auto di Parigi 2018, che si svolgerà dal 4 al 14 ottobre 2018.

Per la precisione più che di un drone si tratta di una Land Rover Discovery allestita con un sistema drone che sarà messo a disposizione della Croce Rossa. Abbiamo già trattato la notizia sulle pagine di Drone Blog News qualche mese fa: “Land Rover Discovery con drone integrato”.

drone land rover

La presentazione ufficiale avverrà proprio in occasione del 70° anniversario della fondazione della casa automobilistica britannica, nello stand Land Rover al Paris Expo Porte de Versailles si avrà la possibilità di vedere dal vivo una nuova Discovery progettata per le emergenze in caso di calamità naturali e che sarà inizialmente utilizzata dalla Croce Rossa austriaca.

Il drone Land Rover è ispirato alla concept car chiamata “Project Hero” nata nel marzo del 2017 da una collaborazione fra Land Rover e la Croce Rossa, con l’obbiettivo di creare una vettura in grado di operare come centro nevralgico mobile, dalla quale gli esperti potranno dirigere le operazioni di soccorso, dunque con il prezioso aiuto di un drone, sempre più utilizzato in situazioni di emergenza. Per approfondimenti leggete anche: “Droni per il soccorso e la ricerca sempre più importanti” e “Droni per la sicurezza e pubbliche emergenze”.

drone land rover

Anche in questo caso un grande balzo in avanti, con una tecnologia drone sempre più importante e presente in situazioni di pericolo, così come ha dichiarato Michael Van Der Sande, Managing Director  Jaguar Land Rover Special Operations: “La collaborazione con la Croce Rossa non riguarda solamente i nostri veicoli. Da quando è iniziata questa partnership nel 1954, il nostro obiettivo è sempre stato quello di aiutare la Croce Rossa nel salvare vite umane e in occasioni di calamità e disastri naturali. Negli ultimi 18 mesi, i nostri ingegneri hanno lavorato a stretto contatto con il team che gestisce le emergenze nella Croce Rossa austriaca e, grazie alle nostre risorse e alle nostre tecnologie, abbiamo creato un veicolo davvero unico”.

 

Articoli Correlati