Siccità: droni per combatterla in America CentraleEsteri News 

Siccità: droni per combatterla in America Centrale

Tempo di lettura: 2 minuti

Nello stato di El Salvador è partito un importante progetto che prevede l’utilizzo dei droni per monitorare i problemi di siccità. Si tratta di un’iniziativa molto utile in queste zone che sono definite “il corridoio asciutto dell’America Centrale”. Infatti in queste regioni l’assenza di piogge si alterna a improvvise e violente tempeste che causano danni ai raccolti. Proprio questa situazione porta sempre più agricoltori a rinunciare alla loro attività e a migrare in altre zone.

I droni sono quindi di aiuto per monitorare lo stato di salute delle colture e i danni che la prolungata siccità può causare. Un ulteriore esempio di come questa tecnologia sia fondamentale nel settore agricolo, come vi abbiamo raccontato in diversi articoli, leggete anche “Droni per controllare e monitorare le foreste”.

Droni contro la siccità

Il progetto che prevede di utilizzare i droni per monitorare la siccità in El Salvador ha attirato l’attenzione anche per il fatto di essere gestito da sette donne. Tutto è nato dall’iniziativa della Oxfam, importante organizzazione senza scopo di lucro che mira a combattere la povertà. Nel caso specifico di questo progetto, la finalità era quella di attribuire un ruolo attivo alle donne del territorio per la sua tutela e salvaguardia in collaborazione con l’organizzazione locale Fundación Campo (FC) che si occupa di sviluppo rurale.

Le donne che pilotano questi droni per monitorare le situazioni di siccità sono spesso mamme e mogli, ma soprattutto coltivatrici che si occupano quindi delle normali attività nei campi. La possibilità di utilizzare questa tecnologia proprio per migliorare il loro lavoro agricolo è quindi ancora più importante per loro.

Grazie all’impiego dei droni per controllare i campi colpiti dalla siccità, si possono mettere in atto opportuni accorgimenti per cercare di salvare per tempo le colture. Allo stesso tempo è anche possibile agire sulla previsione di disastri ambientali che potrebbero verificarsi in queste zone.

I droni possono essere anche utili nella gestione di emergenze. Capita infatti che queste zone, successivamente a lunghi periodi di siccità, siano investite da pericolose e improvvise tempeste. Queste ultime a volte causano delle vere e proprie inondazioni con danni a cose e persone. I droni possono essere quindi utili per individuare eventuali dispersi a agire in aiuto delle aree colpite.

Insomma un importante progetto che, ancora una volta, sfrutta la tecnologia dei droni per aiutare la popolazione a vivere meglio sul proprio territorio sfruttandone al meglio le risorse.

 

Articoli Correlati