Smartphone con droneNews 

Smartphone con drone integrato: brevetto di Vivo

Tempo di lettura: 2 minuti

L’azienda Vivo ha di recente depositato il brevetto relativo ad uno smartphone con drone integrato per la realizzazione di selfie impeccabili. Si tratta di un vero e proprio telefono cellulare che include al suo interno un piccolo drone quadricottero staccabile che è alimentato in modo indipendente.

Il brevetto di Vivo risale allo scorso dicembre ma è stato depositato solo nei giorni scorsi presso l’Organizzazione mondiale per la proprietà intellettuale, che prevede il Trattato di cooperazione in materia di brevetti (PCT), in modo da tutelare l’invenzione in più paesi.

Il piccolo drone presente nel telefono è dotato di due fotocamere, una sul bordo e una sulla parte piana per poter effettuare anche riprese dall’alto. E’ prevista l’opzione di inserimento di una terza e quarta camera. Sono poi presenti anche tre sensori a infrarossi che permettono al drone di rilevare ostacoli per evitare impatti in volo. Di fatto lo smartphone avrebbe quindi anche il ruolo di controller e riceverebbe le immagini catturate dal drone attraverso un collegamento senza fili.

Smartphone con drone

Secondo le indicazioni presenti sul brevetto, il piccolo drone può essere fatto scivolare fuori dall’alloggiamento dello smartphone completamente in modo appunto da realizzare foto e video anche da distanze maggiori.

Sicuramente quindi un progetto all’avanguardia, che incuriosirà i molti appassionati di fotografia che già sfruttando i droni per scopi professionali o ludici, vi abbiamo già raccontato in altri articoli dei tanti reportage effettuati grazie all’ausilio di questi velivoli, leggete anche “Droni e giornalismo: un nuovo modo di fare notizia” e “Foto con droni al cimitero degli aerei sovietici”.

In questo caso però la strumentazione è decisamente più semplice da portare con sè, vedremo anche a livello economico quale sarà il costo del prodotto una volta realizzato.

Va detto che non è la prima volta che si progettano mini fotocamere volanti come questo piccolo drone incluso nello smartphone, ma la novità di questo progetto sta proprio nel fatto della combinazione dei due elementi: è infatti la prima volta che si brevetta uno smartphone con drone integrato, di fatto quindi un solo strumento che ne contiene simultaneamente due.

Vedremo cosa succederà se e quando sarà messo in commercio.

 

Articoli Correlati