Sei qui
Volare con i droni in Svizzera e rispettare i volatili Esteri News 

Volare con i droni in Svizzera e rispettare i volatili

Volare con i droni in Svizzera e rispettare i volatili, una nuova iniziativa promossa dalla Conferenza dei Servizi della Caccia e della Pesca, unitamente alla Stazione Ornitologica Svizzera di Sempach, e alla Federazione Svizzera dei Droni Civili (FSDC) con altre diverse organizzazioni.

Queste associazioni hanno stilato una serie di “raccomandazioni” a tutti i piloti di droni che volano ed operano in zone preservate, quali parchi o aree riproduttive di specie selvatiche.

Volare con i droni in particolari scenari naturalistici, significa anche molte volte disturbare gli animali selvatici, minacciando perfino la loro riproduzione e la loro sopravvivenza. La presenza di droni, specialmente se di grosse dimensioni, con il rumore dei loro motori, può in determinate condizioni creare forti disagi alla fauna.

Per queste motivazioni, le associazioni citate poco più sopra, hanno definito delle specifiche regole di buon senso, pubblicate in un apposito “opuscolo informativo” dove si indicano dei semplici vademecum per rispettare l’ambiente circostante, come per esempio evitare di volare con i droni in tutte quelle zone sensibili o protette per la tranquillità della fauna selvatica locale.

Per approfondimenti, vi consigliamo di accedere al sito dedicato cliccando il seguente link multilingua, dove è possibile scegliere anche la lettura in lingua italiana: www.safedroneflying.ch.

Il sito divulga anche in modo molto chiaro e semplice la normativa svizzera di riferimento che regola l’utilizzo di droni sia in ambito ricreativo che professionale, con addirittura un test online per determinare il grado di conoscenza delle regole di volo sul territorio elvetico.

Dunque, uno strumento davvero efficace e semplice per informare tutti gli appassionati di droni su come utilizzare al meglio e secondo normativa questi fantastici mezzi.

Per completezza informativa, riguardo l’utilizzo di droni in Svizzera, vi consigliamo anche la lettura dei seguenti articoli del nostro blog:

 

Articoli Correlati