droni antismog, droni,Esteri News 

Droni antismog in Cina per ripulire l’aria

Tempo di lettura: 2 minuti

L’emergenza smog in Cina è sempre più alta, tanto è che il Governo di Pechino, fra le diverse misure in programma per cercare di abbassarne i livelli, ha iniziato a sperimentare l’utilizzo di appositi droni antismog.

Da ricerche svolte da diverse università, la Cina risulta essere il Paese più inquinato della Terra, ben 1,6 milioni di persone all’anno muoiono a causa di patologie legate allo smog.

I droni antismog sono stati testati già nel corso del 2015, nei pressi di un aeroporto nella provincia di Hubei, area considerata altamente inquinata ubicata nella parte centrale della Cina. Gli esiti sono stati incoraggianti, anche se è necessario un ulteriore progresso tecnologico per affinare e migliorare i risultati ottenibili.

droni antismog,

I droni antismog sono equipaggiati con dei dispositivi che spruzzano dei catalizzatori chimici in grado di disperdere le particelle di smog presenti nell’atmosfera.

Questi velivoli sono stati progettati e costruiti dall’Avic (Aviation Industry Corp of China) in collaborazione con lo stesso Governo cinese. Sembrano dei deltaplani con una grande vela che gli permette di coprire fino a cinque chilometri di distanza e trasportare ben 700 chilogrammi di sostanze anti-smog.

La soluzione dei droni antismog, secondo il Governo di Pechino, sarà parte integrante di azioni strategiche che serviranno a far si che la Cina possa adeguarsi presto agli obiettivi sulla riduzione delle emissioni di anidride carbonica entro il 2030.

Staremo a vedere, sicuramente è una scommessa molto importante per il futuro e per la salute pubblica. Di seguito è possibile visionare un piccolo video di una delle prime sperimentazioni del drone antismog.

 

Articoli Correlati