Sei qui
Master per la progettazione di droni Eventi News Normativa Enac 

Master per la progettazione di droni

Enac organizza un master per la progettazione di droni in collaborazione con l’Università di Roma “Tor Vergata”.

Il bando, alla sua prima edizione, è stato pubblicato soltanto due giorni fa sul portale istituzionale di Enac recante il seguente titolo: “Progettazione, applicazione, regolamentazione dei Sistemi Aeromobili a Pilotaggio Remoto (SAPR)”.

Il master per la progettazione di droni è sicuramente una iniziativa molto interessante in grado di offrire una formazione molto dettagliata. Nonostante già esistano alcune iniziative formative nel settore dei SAPR, esse rimangono molto spesso confinate all’uso per applicazioni specifiche, per esempio quelle cartografiche, o al conseguimento dell’attestato di pilota.

Sono ancora carenti invece corsi di livello universitario  in cui i  vari aspetti di interesse: la progettazione, l’applicazione, la regolamentazione, siano affrontati in maniera  organica  e più approfondita. Leggete anche: “Regolamento Enac Droni”.

Il Master per la progettazione di droni organizzato da Enac ha quindi l’ambizione di formare per la prima volta una nuova classe di specialisti che, pur muovendo dal proprio ambito disciplinare e settoriale di formazione, siano in grado di progettare processi e sistemi di conoscenza basati su SAPR idonei a corrispondere ai processi operativi di riferimento.

Il Master ha durata annuale, ma può essere estesa a due o tre anni accademici nel caso in cui lo studente non riesca a completare gli esami entro il primo anno accademico.

L’attività formativa prevede 60 crediti formativi, pari a 1.500 ore, di cui:

  • 400 ore di lezioni e laboratori;
  • 250 ore per tirocinio formativo.

le restanti ore saranno dedicate allo studio individuale e al lavoro di tesi. Possono essere riconosciute, dal Collegio dei docenti, attività formative, di perfezionamento e di tirocinio seguite successivamente al conseguimento del titolo di studio che dà accesso al Master universitario e delle quali esista attestazione (ivi compresi insegnamenti attivati nell’ambito di corsi di studio), purché in linea con le caratteristiche del Master stesso. A tali attività vengono assegnati crediti utili ai fini del completamento del Master universitario, con corrispondente riduzione del carico formativo dovuto, fino a un massimo di 20 crediti.

Per maggiori informazioni consigliamo di visitare il portale Enac cliccando qui.

 

Articoli Correlati