Un drone gigantesco per dimezzare i costi dei trasporti aereiEsteri News 

Un drone gigantesco per dimezzare i costi dei trasporti aerei

Tempo di lettura: < 1 minuto

Natilus, una startup californiana, propone un drone gigantesco per dimezzare i costi dei trasporti aerei. Il drone in questione sarà in grado di trasportare un carico di un peso complessivo di oltre 90 tonnellate.

La riduzione dei costi è stata stimata ottimizzando il velivolo capace di volare senza equipaggio e con un sistema di propulsione migliorato per ridurre al minimo il consumo di carburante.

Dal sito della startup si vede come 11 ore di volo di Boeing 747 costino 260.000 dollari, contro i 130.000 dollari per 30 ore di volo del drone Natilus.

L’utilizzo di un drone così grande sarà previsto in aree non popolate, molto verosimilmente percorrerà tratte marittime per far arrivare le merci direttamente nei porti.

Il drone al momento è ancora nella fase progettuale, si pensa però che già nella estate prossima vengano svolti i primi test di volo, anche se il prototipo finale dovrebbe essere presentato soltanto nel 2020.

Il progetto rimane comunque molto interessante e si sviluppa nella direzione giusta, ovvero nella direzione del contenimento di costi, risparmiando carburante e dunque diminuendo l’immissione di Co2 nell’ambiente.

Il progetto però dovrà superare diversi “scogli”, difatti i costi di prototipazione sono molto elevati e la piccola startup californiana avrà necessità di essere supportata da lungimiranti investitori.

Per maggiori informazioni, visitate il sito della startup americana Natilus.

 

Articoli Correlati