Comunicazione laser dinamica tramite droni, Lazio InnovaNews 

Comunicazione laser dinamica tramite droni

Tempo di lettura: 2 minuti

Comunicazione laser dinamica tramite droni, un nuovo progetto del Dipartimento di Fisica dell’Università La Sapienza di Roma, finanziato da Lazio Innova, nell’ambito del bando denominato “Gruppi di Ricerca 2020”.

Lazio Innova è una società in house della Regione Lazio, partecipata anche, con quota di minoranza, dalla Camera di Commercio di Roma, è il risultato del processo di riordino delle società della Regione Lazio dedicate all’innovazione, al credito e allo sviluppo economico previsto dalla legge regionale n.10/2013. Opera a vantaggio delle imprese e della pubblica amministrazione locale nell’erogazione di incentivi a valere su risorse regionali, nazionali e/o europee; nel sostegno al credito e rilascio di garanzie; negli interventi nel capitale di rischio; nei servizi per l’internazionalizzazione, promozione delle reti d’impresa e delle eccellenze regionali; nei servizi per la nascita e lo sviluppo d’impresa; nelle misure per l’inclusione sociale.

Svolge anche funzioni di assistenza tecnica specialistica alla Regione Lazio, con particolare riferimento all’attuazione della programmazione europea e nazionale. È inoltre responsabile per conto della Regione dell’attuazione di specifici progetti di sviluppo e internazionalizzazione.

In questa ottica è nato il bando sopra citato (Per approfondimenti leggete “Lazio Innova: Living Lab per la formazione sui droni”) che ha avuto come risultato il finanziamento di un progetto altamente innovativo denominato “Comunicazione laser dinamica nello spazio libero tramite droni”, il quale prevede lo sviluppo di un sistema di comunicazione ottico wireless basato sull’utilizzo di droni.

Le finalità sono quelle di dimostrare l’uso di combinazioni di trasmettitori/ricevitori laser messi in connessione dinamica tramite riflettori e ripetitori in volo tramite appunto l’utilizzo di specifici droni opportunamente allestiti.

Il progetto è svolto in collaborazione tra il Dipartimento di Fisica dell’Università La Sapienza di Roma (Prof. Eugenio Del Re) e l’Istituto dei Sistemi Complessi del Consiglio Nazionale delle Ricerche (Prof. Claudio Conti). Si propone di esplorare una possibile strategia di sviluppo di wifi ottico in ambito terrestre e aerospaziale.

 

Articoli Correlati