Drone per soccorsoNews 

Drone per soccorso ai naufragi

Tempo di lettura: 2 minuti

Recentemente si è realizzato il progetto di un drone per soccorso ai naufragi ideale per raggiungere luoghi particolarmente ostici. Il drone sottomarino è stato chiamato Saver Whale in quanto gli ideatori si sono ispirati al naturale istinto di buon senso tipico delle balene.

L’idea di creare un drone che potesse raggiungere luoghi inaccessibili per i soccorritori nasce in risposta al continuo aumento del numero di naufragi degli ultimi anni. Sicuramente il traffico commerciale via mare ha avuto una forte spinta dettata dal libero commercio internazionale, quindi ovviamente maggiore è il numero di veicoli in circolazione più alta è la possibilità che si verifichino situazioni di pericolo. Leggete anche “Drone per il soccorso medico”.

Purtroppo spesso i naufragi si verificano in posizioni logisticamente difficili da raggiungere o estremamente pericolose per i soccorritori, ecco quindi l’idea di creare un drone per soccorso che possa raggiungere luoghi naturalmente inaccessibili.

Drone per soccorso

Saver Whale sarà in grado di raggiungere acque inesplorate senza quindi mettere a repentaglio la vita di nessuno, potrà lavorare come un vero e proprio esploratore e fornire assistenza medica e attrezzature utili per intervenire nel caso in cui l’imbarcazione sia rimasta intrappolata o stia affondando. Leggete anche “Droni per il monitoraggio dei barconi in mare”.

Il drone sarà dotato di telecamere, sonar e radar per il rilevamento, disporrà di un sistema radio per le comunicazioni e potrà essere schierato direttamente da un elicottero. Una volta individuato un sopravvissuto o un ferito potrà trasmettere immediatamente il messaggio alla squadra di soccorso per richiedere assistenza. In questo modo sarà quindi possibile individuare l’esatta posizione della situazione di pericolo per meglio studiare le modalità di intervento.

Saver Whale può anche fornire giubbotti di salvataggio ai naufraghi, così come importanti strumenti quali corde, attrezzi e kit di pronto soccorso. In casi estremi il drone è anche in grado di sparare una rete che possa raggiungere un eventuale cadavere per fissarne la posizione ed evitare che le correnti lo portino via.

Rispetto ai tanti droni di soccorso già in uso l’innovativo modello Saver Whale dispone di una capacità di carico notevole ed è realizzato sulla base di un approccio più organizzato e mirato.

Vi abbiamo già parlato di droni subacquei e delle loro funzionalità, leggete anche “Droni bagnino per il soccorso in mare a Gallipoli” un altro progetto di fondamentale importanza per la sicurezza nei mari.

 

Articoli Correlati