droni per consegne di merciEsteri News 

Droni per consegne di merci in Cornovaglia

Tempo di lettura: 2 minuti

In Cornovaglia è stato presentato un progetto che prevede l’utilizzo dei droni per consegne di merci verso le isole britanniche a 50 km a sud della costa. E’ stato infatti approvato dalle autorità locali un piano prova di circa sei mesi per queste consegne commerciali dall’aeroporto di Land’s End a St. Mary’s nelle Isole Scilly.

Un primo volo di prova è già stato effettuato realizzando uno scambio di merci tra le due zone: sono state portate forniture mediche alle isole riportando da esse prodotti locali tra cui fiori, gin e rum.

L’obiettivo è quello di riuscire, attraverso l’utilizzo di queste navette speciali, a garantire una consegna più rapida e immediata di materiali importanti per queste isole soprattutto per quanto riguarda prodotti di emergenza come medicinali e ricambi per macchinari.

Droni per consegne di merci

Vi abbiamo già parlato in altri articoli dell’importanza dell’utilizzo dei droni nel settore della logistica, leggete anche “Droni Leonardo per trasporto materiale biomedico” e “Progetto Medidrone per il trasporto di forniture mediche”.

Questo progetto è stato pensato dopo gli ottimi risultati ottenuti con la distribuzione di posta con droni verso le isole Scilly messa in pratica dalla Royal Mail nel mese di maggio.

Il progetto sarà gestito dalla società britannica di servizi di droni Flylogix in collaborazione con la Isles of Scilly Steamship Company che nello specifico metterà a punto i test sui droni per meglio rispondere alle richieste e alle necessità dei residenti di Scilly.

Chris Adams, direttore commerciale di Flylogix ha dichiarato: “Lavoreremo con il team dell’aeroporto di Land’s End per perfezionarli sulla tecnologia e collaboreremo con le comunità delle Isole Scilly per vedere di cosa hanno bisogno”. Un progetto quindi nato soprattutto per soddisfare al meglio le esigenze di un territorio che, a causa della sua posizione, si trova spesso in situazioni di restrizione.

Sicuramente poi l’impiego dei droni per consegne di merci e lo scambio delle stesse da e verso le isole permetterà a queste ultime di ottenere anche un ulteriore vantaggio economico in quanto le aziende e gli artigiani locali potranno raggiungere con i loro prodotti mercati più importanti non solo in Cornovaglia ma anche nel resto dell’Inghilterra.

Una possibilità di riscatto quindi per queste piccole entità dall’ambientazione particolare.

 

Articoli Correlati