Enac premia gli studenti dell'Università di BolognaNews 

Enac premia gli studenti dell’Università di Bologna

Tempo di lettura: 2 minuti

ENAC a fianco a studenti e start up per ridisegnare il futuro della mobilità aerea avanzata: premiati i vincitori della prima edizione del contest #E-TeC (ENAC Technology Contest) “Idee tra terra e cielo” per lo sviluppo di moderni concetti di servizio.

Enac e mobilità aerea avanzata

Valorizzare giovani talenti e supportare la nascita di start up innovative perché il nostro futuro è nelle mani delle nuove generazioni: questo l’obiettivo dei contest ENAC dedicati a sostenere concretamente i giovani nello sviluppo di soluzioni progettuali innovative, accompagnandoli nel loro avvio professionale.

Oggi, il Presidente dell’ENAC Avvocato dello Stato Pierluigi Di Palma e il Direttore Generale Alessio Quaranta hanno premiato i vincitori della prima edizione del contest #E-TeC. Il contest è stato vinto dal gruppo “Flight Mechanics Laboratory” dell’Università di Bologna (sede di Forlì) con il progetto SkyAnt-UASs for cooperative transport of suspended payloads sull’utilizzo dei droni ad ala rotante (elicotteri e multirotori) come piattaforme aeree per il sollevamento e trasporto di carichi sospesi, con l’obiettivo di minimizzarne lo stato oscillatorio a vantaggio della sicurezza delle operazioni.

I vincitori, designati in maggio al termine di una pitch competition che si è svolta in modalità online, hanno costituito la start up innovativa MDV Srl e hanno ricevuto un contributo ENAC di 50.000 euro per la realizzazione della proposta progettuale.

Con l’occasione, il Presidente e il Direttore hanno annunciato l’avvio della seconda edizione del contest #E-TeC focalizzata sullo sviluppo di moderni concetti di servizio mirati a migliorare la qualità della vita dei cittadini e del territorio.

Questa edizione si rivolge sia a giovani studenti/laureati/dottorandi/dottori di ricerca, sia a Start Up innovative già costituite. Mira a favorire la nascita di nuove realtà imprenditoriali e la crescita di quelle già esistenti, promuovendo lo sviluppo e la sostenibilità del nostro Paese, con un approccio al futuro tecnologico, nei settori di interesse dell’Ente, già da anni impegnato nella regolazione delle tecnologie emergenti.

Il contributo “Best AAM Start Up/Gruppo Informale” in palio nella seconda edizione, sarà assegnato ai primi 2 classificati, per ognuno dei quali l’ENAC mette a disposizione un contributo lordo fino a 50.000 euro.

Alla cerimonia di premiazione hanno partecipato oltre ai vertici ENAC, il gruppo vincitore, i rappresentanti del Dipartimento per la trasformazione digitale della Presidenza del Consiglio dei Ministri e della società Leonardo che ha ospitato i gruppi selezionati nella prima edizione per instradarli nel percorso realizzativo dei propri progetti.

Ulteriori approfondimenti sul sito ENAC, nella pagina dedicata al contest #E-TeC su cui a breve verrà pubblicato anche il bando della seconda edizione.

L’idea del contest #E-TeC, è nata in ricordo dell’Ing. Giuseppe Daniele Carrabba, Direttore Centrale dell’ENAC, prematuramente scomparso, che è stato, per l’Ente e per il settore dell’aviazione, un promotore nell’innovazione tecnologica e nella ricerca per lo sviluppo di nuove applicazioni dei droni nell’ambito della pubblica utilità e della vita quotidiana.

 

Articoli Correlati