Il drone Aire che vola in casa, il drone aire,Esteri News Recensioni 

Il drone Aire che vola in casa per la sicurezza

Tempo di lettura: 2 minuti

Il drone Aire che vola in casa, ecco quanto lanciato dalla startup californiana Aevena Robotics in una campagna pubblicata sulla famosissima piattaforma Kickstarter, sito web di finanziamento collettivo per progetti creativi.

Il drone Aire è sostanzialmente un piccolo velivolo dotato di una microcamera, in grado di essere attivato da remoto tramite una apposita app per smartphone e trasmettere in “live streaming” le immagini della nostra casa, Aire è infatti in grado di volare senza problemi all’interno delle mura domestiche.

Il drone Aire può essere considerato un apparecchio di monitoraggio smart, costruito con materiale morbido e ricoperto di stoffa al fine di essere resistente e sicuro. Per ulteriori approfondimenti riguardo un progetto similare, leggete anche: “Drone per la sorveglianza e la sicurezza”.

Veniamo ora alle peculiarità tecniche del drone Aire: innanzitutto è dotato di un sistema anticollisione costituito da quattro sensori ad ultrasuoni che gli permettono di evitare ostacoli in tutte le direzioni, la microcamera 4K di bordo è costruita con un sensore utilizzabile anche al buio, la batteria in dotazione è una Lipo da 2000 mAh che permette al drone Aire di volare per circa otto minuti.

il drone aire,

Un aspetto molto importante, visto i tempi di volo abbastanza limitati è la possibilità di utilizzare una apposita base dove il drone in modo del tutto automatico si ricaricherà, garantendo così una operatività continua.

Il drone Aire che vola in casa pesa 1,3 chilogrammi, per un diametro di trenta centimetri ed una altezza di trentacinque centimetri.

I progettisti assicurano anche la presenza di un sistema per il comando vocale di Aire, basterà pronunciare il comando per far sì che il drone si possa spostare fra le varie stanze della nostra casa!

Ovviamente Aire è ancora in fase embrionale, con una donazione di 749 dollari vi verrà spedito entro il mese di gennaio del 2019 (ovviamente se verranno raggiunti gli obbiettivi), insomma bisogna attendere, almeno per tutti quello che credono al successo delle campagne di crowdfunding.

Per maggiori informazioni riguardo il drone Aire, cliccate qui e visionate il breve video di presentazione del progetto curato da Aevena Robotics.

Articoli Correlati