Immagini uragano Ida: i droni documentano i danniEsteri News 

Immagini uragano Ida: i droni documentano i danni

Tempo di lettura: 2 minuti

Sul web si stanno diffondendo moltissimi video e immagini dell’uragano Ida catturate dai droni che sorvolano le zone colpite. Dalle immagini è chiara la situazione disastrosa di molte zone abitate che questo potente uragano ha colpito nei giorni scorsi. I venti di categoria 4 e le piogge torrenziali hanno messo in ginocchio intere comunità.

Le immagini dell’uragano Ida catturate dai droni

Le immagini dell’uragano Ida mostrano come la violenza di questi fenomeni naturali possa realmente essere devastante. I venti sono arrivati a raggiungere una velocità di circa 240 chilometri orari con un impatto devastante su abitazioni e infrastrutture. Molte aree sono rimaste completamente isolate senza energia elettrica e senza servizi di comunicazione affidabili.

I residenti commentano l’avvenimento come il peggiore degli ultimi venti anni e le immagini dell’uragano registrate dai droni non possono che confermare. Ovviamente non è la prima volta che i piloti di droni si avvalgono dei loro velivoli per documentare situazioni di emergenze e calamità naturali, ve ne abbiamo parlato anche in altri articoli, leggete anche “Droni per la tutela del territorio ed emergenze”.

Nel caso specifico dell’uragano Ida il dipartimento di polizia di New Orleans ha dichiarato di voler avvalersi dei droni anche per gestire le situazioni di sciacallaggio. Pare infatti che saranno distribuiti nuovi droni alle società di servizi pubblici che si occupano di sorveglianza su queste aree. Purtroppo infatti gli sciacalli sono sempre pronti ad intervenire in queste situazioni.

Una delle immagini registrate dai droni ha infatti colto sul fatto un uomo intento a cercare di svaligiare un bancomat danneggiato dall’uragano. L’obiettivo è quindi di evitare che i ladri possano intrufolarsi nelle abitazioni danneggiate per cercare di derubare quanto di valore sia ancora presente.

Fortunatamente Ida si è via via indebolita ed è stata declassata a depressione tropicale, dopo aver lasciato dietro di sé una lunga scia di danni e devastazione che le immagini dei droni hanno ampiamente documentato.

 

Articoli Correlati