Istruzioni per la conversione degli attestati piloti droniNews Normativa Enac 

Istruzioni per la conversione degli attestati piloti droni

Tempo di lettura: 2 minuti

Enac ha pubblicato un breve vademecum con le istruzioni per la conversione degli attestati piloti droni scaduti lo scorso 31 dicembre 2021.

Come già affrontato nel seguente articolo “Enac riapre la conversione degli attestati droni”, l’Ente ha predisposto una nuova finestra temporale destinata alla conversione degli attestati piloti droni a partire dal 21 febbraio 2022 al 30 giugno 2022. per tutti quegli utenti che per diverse ragioni non hanno effettuato la conversione entro la fine dello scorso anno.

Durante tale periodo è avviata una ulteriore procedura dedicata alla registrazione in banca dati ENAC degli attestati mai notificati da parte degli ex Centri di Addestramento Approvati. Tale procedura sarà attiva dal 1 marzo 2022 e non oltre il 30 aprile 2022 compreso, secondo la seguente procedura.

Istruzioni per la conversione degli attestati piloti droni

La conversione potrà avvenire solamente se il pilota interessato avrà verificato positivamente l’esistenza del proprio attestato nella banca dati ENAC.

Qualora i dati dell’attestato siano presenti nella banca dell’Ente, l’utente potrà procedere direttamente alla conversione tramite la procedura resa disponibile nell’area a lui riservata sulla piattaforma dei Servizi Web presente sul sito ENAC.

Nel caso che i dati dell’attestato non siano presenti nella banca dell’Ente, il titolare dell’attestato dovrà rivolgersi esclusivamente al Centro di Addestramento che aveva emesso il documento per gli atti successivi richiesti dalla presente nota informativa.

Il Centro di addestramento su richiesta dell’interessato dovrà:

1) Predisporre i file per la sanatoria comprendenti l’attestato emesso e il modulo APR09;

2) Informare ENAC all’indirizzo di posta elettronica [email protected] (senza inviare i file);

3) Seguire le istruzioni fornite da ENAC Solo nel caso in cui il Centro di Addestramento che aveva emesso l’attestato risulti inattivo (es. chiusura, fallimento, cambio di ragione sociale, assenza di riferimenti attivi di pec, ecc) l’utente potrà comunicare direttamente la sua condizione ad ENAC all’indirizzo di posta elettronica [email protected]

 

Articoli Correlati