project wing, controllo traffico aereo droni,Esteri News 

Project Wing per il controllo del traffico aereo droni

Tempo di lettura: 2 minuti

Se Amazon pensa a consegnare pacchi con i droni, X-Company pensa a come gestirne il traffico aereo, e lo fa con Project Wing, un progetto dedicato alla realizzazione di una piattaforma per la gestione del volo degli aeromobili a pilotaggio remoto, i quali, che piaccia o no, invaderanno presto i nostri cieli.

Il sistema specifico è stato battezzato UTM, acronimo di Uas Air Traffic Management.

Il sistema di controllo del traffico aereo droni (UTM), ideato da Project Wing, tramite complessi algoritmi andrà a pianificare in tempo reale le rotte dei droni in volo, evitandone così eventuali collisioni.

Come supporto al sistema UTM, sarà attivato anche un servizio di invio notifiche agli operatori, per esempio in caso di variazioni impreviste di rotta, piuttosto che per il sorvolo di aree soggette a particolari restrizioni, le cosiddette “nofly zone”.

Il sistema di controllo del traffico aereo droni di Project Wing è stato progettato utilizzando alcuni strumenti di Google, quali Maps, Earth e Street View. I dati invece, verranno trasmessi attraverso l’infrastruttura Google Cloud Platform. Dunque anche Google sarà parte integrante di questo progetto innovativo, che avrà importanti sviluppi nei prossimi anni e andrà a svolgere un ruolo fondamentale per la sicurezza aerea.

project wing, controllo traffico aereo droni,

In un recente articolo scritto proprio ieri sul blog della società X-Company, da James Ryan Burgess (co-lead di Project Wing), è stato annunciato che il sistema è già stato collaudato in accordo con NASA e FAA (l’ente americano che norma l’aviazione civile) con un riscontro molto positivo.

Per i test sono stati utilizzati due droni Intel Aero ed un drone Dji Inspire 2 in volo simultaneamente, controllati dal sistema che ha costantemente monitorato la loro rotta per tutta la durata del test.

Nuove tecnologie si affacciano sul mondo dei droni civili, l’incessante crescita tecnologica dei velivoli cosiddetti “unmanned”, richiede obbligatoriamente anche delle tecnologie in grado di gestire i droni in volo, specialmente quando diventeranno un numero considerevole.

Per maggiori informazioni in merito, vi consigliamo di visitare il sito dedicato di Project Wing, cliccando qui.

 

Articoli Correlati