Qr code drone D-FlightNews Normativa Enac 

Qr code D-Flight: come ottenerlo per il tuo drone

Tempo di lettura: 3 minuti

Qr code D-Flight, un passaggio fondamentale per volare in regola con il vostro drone secondo la normativa vigente di Enac, in questo articolo andremo a spiegare come ottenerlo nel modo più semplice e veloce possibile.

Innanzitutto vi ricordiamo che a seconda del peso del drone, ovvero della sottocategoria A1, A2 o A3 (Leggete anche “Open category droni Enac A1, A2 e A3”) dovrete affrontare un esame online, ne abbiamo parlato già nel seguente articolo che vi consigliamo di leggere in tutte le sue parti “Enac patentino drone: come ottenerlo”.

Una volta ottenuto il cosiddetto “patentino drone” (non obbligatorio se avete un drone di peso inferiore ai 250 grammi) dovrete obbligatoriamente registrare i vostri droni sul portale D-Flight, tenete presente che ad oggi, la registrazione dell’operatore dovrà essere effettuata una sola volta, anche se avete più droni in flotta. Una volta svolta e portata a termine la registrazione utente e la successiva sottoscrizione di un piano base o pro (che tratteremo nei paragrafi successivi di questo articolo) riceverete un numero identificativo composto da 16 carattere alfanumerici leggibile tramite un classico Qr code. Tale Qr code dovrà essere stampato e apposto su ogni drone di proprietà dell’operatore.

Qr code D-Flight: registrazione utente

La registrazione utente può essere eseguita come privato o come azienda/pubblica amministrazione.

Registrazione Privato: una volta entrati nel sito D-Flight vi comparirà una schermata che vi inviterà alla registrazione sul portale, cliccate sopra così da accedere alla schermata dove inserire tutti i vostri dati (username, email, nome, cognome, luogo e data di nascita etc…), ricordandovi di identificarvi come privati sul primo menù a tendina che vi comparirà e di compilare tutti i campi contrassegnati da un asterisco. Se avete una licenza pilota, prima di creare un account avrete la possibilità di inserire i dati quali numero di attestato, centro di addestramento che l’ha rilasciata etc… Una volta compilato il tutto cliccate sul pulsante “crea” per appunto creare il vostro nuovo account D-Flight. Attendete ora che vi arrivi per email il link di attivazione dell’account che sarà valido per 48 ore, sempre nella email vi verrà ricordato la vostra user e la password temporanea.

 

Registrazione Azienda/Pubblica Amministrazione: questa tipologia di registrazione non differisce molto dalla precedente, come prima cosa scegliete dal menù a tendina la corretta tipologia Azienda/P.A., e come spiegato poco prima inserite tutti i vostri dati aziendali, fra cui anche partita Iva, codice SDI per la fatturazione elettronica e codice IPA qualora Pubblica Amministrazione. anche in questo caso ricevete la email con il link di attivazione della registrazione. qui di seguito il video di spiegazione.

Come fare l’attivazione

Per poter attivare un Qr code dovrete esservi registrati sulla piattaforma D-Flight come spiegato qui sopra, aver sottoscritto un abbonamento di tipo base o pro, aver acquistato crediti sul marketplace di D-Flight, aver registrato la vostra flotta di droni ed infine essere abilitati come operato SAPR. Per poter essere abilitati come operatori, dovrete aprire il vostro pannello account e riempire le informazioni richieste dal tab “Operatore SAPR”. Sono informazioni che riguardano il vostro riconoscimento. Una volta inviate verranno validate dallo staff di D-Flight e se non conformi o corrette riceverete una richiesta di correzione.

Una volta validate le informazioni nel vostro account alla voce di menù “Flotta” vedrete i vostri droni inseriti, cliccando su ogni drone vedrete il Qr-code D-Flight che potrete scaricare e stampare con una normale stampante per poi apporlo sul drone. Qui di seguito il video di spiegazione di quanto scritto!

 

Per domande e/o dubbi non esitate a contattarci alla email che trovate sul nostro blog!

 

Articoli Correlati