Ritiro del Napoli: divieto di sorvolo droniNews 

Ritiro del Napoli: divieto di sorvolo droni

Tempo di lettura: 2 minuti

In occasione del ritiro del Napoli a Dimaro, è stata istituita una sorta di no fly zone per impedire l’utilizzo dei droni. Il sindaco del comune sito in Trentino ha infatti stabili con un’ordinanza il divieto di sorvolo di alcune zone, in particolare quella che comprende lo Sport Hotel Rosatti. Non è certo una casualità il fatto che proprio in quell’hotel risiederanno i calciatori della squadra napoletana.

I motivi del divieto possono essere riconducibili alla tutela della privacy dei calciatori durante il ritiro del Napoli, ma anche questioni di sicurezza. Più semplicemente è anche possibile che si voglia evitare la diffusione di immagini o video che potrebbero poi essere riprodotti.

Niente droni al ritiro del Napoli

Per evitare che durante il ritiro del Napoli si realizzino foto e video con droni ci saranno diversi controlli. In particolare la Polizia Municipale e altre forze dell’ordine verificheranno il rispetto del divieto. La zona dell’hotel che ospita i calciatori, il campo sportivo e il campo da gioco utilizzati dalla squadra saranno maggiormente esaminati. Non è il primo caso di limitazione all’utilizzo dei droni per motivi di privacy o sicurezza legato a manifestazioni o eventi particolari. Ve ne abbiamo già parlato in altri articoli, leggete anche “Garante Privacy: aperte tre istruttorie sull’utilizzo di droni”.

La disposizione del sindaco di Dimaro sul divieto di utilizzo di droni nel periodo del ritiro del Napoli è decisamente chiara e delinea una specifica no fly zone. Nel dettaglio “Il sorvolo per operazioni critiche e non di aree congestionate, assembramenti di persone, agglomerati urbani e infrastrutture, nel volume di spazio V70 ad una distanza orizzontale di sicurezza adeguata dalle aree congestionate, ma non inferiore a 150 mt e a una distanza di almeno 500 metri da persone o cose, che non siano sotto il diretto controllo dell’operatore; in modo particolare vieta il sorvolo della struttura ricettiva Sport Hotel Rosatti”.

Insomma massimo riserbo per le attività del ritiro del Napoli in Trentino, in attesa che ricominci la prossima stagione calcistica.

 

Articoli Correlati