Scuola piloti droni per donne in UcrainaEsteri News 

Scuola piloti droni per donne in Ucraina

Tempo di lettura: 2 minuti

In Ucraina è attiva una scuola per piloti di droni dedicata esclusivamente a donne, sia civili che facenti parte delle forze dell’ordine. Intitolata The Female Pilots of Ukraine, è il primo esempio di un centro di formazione sull’utilizzo dei droni esclusivamente femminile in Ucraina.

Sappiamo che le donne stanno contribuendo in maniera sostanziale alla resistenza contro l’attacco dei russi nel territorio ucraino. In questo caso, l’obiettivo è quello di essere in grado di sfruttare le potenzialità dei droni in supporto alle forze armate.

La scuola per piloti di droni al femminile nata in Ucraina sottolinea ancora una volta quanto questi strumenti siano importanti nel conflitto in corso. Ve ne abbiamo già parlato in altri articoli, leggete anche “Flotta navale di droni per l’Ucraina”.

La scuola per piloti di droni aperta alle donne ucraine

L’obiettivo di questa scuola per piloti di droni tutta al femminile è quello di insegnare l’utilizzo dei droni alle donne ucraine. Queste possono essere sia civili che eventualmente operative nelle forze di sicurezza ucraine. Imparando a pilotare i droni queste donne potranno essere di grande aiuto nelle attività di controllo e sorveglianza atte ad individuare la presenza dell’esercito russo nelle vicinanze.

Questa scuola per piloti di droni è attiva a Kiev da agosto ed è gestita da privati. Le partecipanti sono donne di qualsiasi estrazione sociale, volenterose nel dare il loro contributo contro l’invasione russa.

I droni permettono infatti di ottenere dati fondamentali per delineare la situazione in prima linea in totale sicurezza per il pilota. Sono proprio la sicurezza e la rapidità di azione che fanno di questi strumenti un elemento ormai fondamentale per l’esercito ucraino.

Il fatto che molte donne abbiano deciso di iscriversi alla scuola per piloti di droni a loro dedicata è indicatore della forza di volontà di queste ragazze. In diverse occasioni hanno mostrato il loro coraggio e la loro determinazione nel voler contribuire all’enorme sforzo che l’Ucraina sta mettendo in campo per difendere il suo territorio.

 

Leggi anche queste notizie