Trasporto urbano con droniEsteri News 

Trasporto urbano con droni: novità da NeXt

Tempo di lettura: 2 minuti

Novità nel settore del trasporto urbano con droni: la startup NeXt annuncia due modelli di droni per il trasporto personale. Si tratta nello specifico dei modelli iFLY e Pegasus, due velivoli e-VTOL (Electric Vertical Takeoff and Landing).

iFLY e Pegasus per il trasporto urbano personale

L’azienda ha presentato il dettaglio dei due nuovi prodotto, indicandone le caratteristiche principali e l’aspetto. Pegasus nello specifico sarà un drone a otto motori alimentato elettricamente e potrà essere programmato sulla destinazione da raggiungere anche attraverso un’app su smartphone. Su iFLY gli otto motori sono invece disposti in modo particolare: quattro sono montati sul fondo del velivolo e altri quattro invece sulla parte superiore.

Sul sito di NeXt la startup si definisce in questo modo: “NeXt è una startup di mobilità aerea avanzata guidata da quattro principi: la passione per l’invenzione nello spazio tecnologico di decollo e atterraggio verticale elettrico (eVTOL), un’ossessione per la sicurezza, un impegno per l’eccellenza operativa e un pensiero a lungo termine. iFLY è uno dei numerosi concetti convalidati e comprovati eVTOL introdotti da NeXt e parte della nostra missione di rendere i veicoli aerei personali una realtà per le masse e parte della nostra visione più ampia a lungo termine per migliorare la sostenibilità del nostro pianeta per le generazioni future”.

Si tratta solo di un ulteriore esempio di azienda che decide di investire nel settore del trasporto urbano con droni; infatti come vi abbiamo raccontato in altri articoli come questo ramo stia attirando sempre più investitori essendo tra quelli con le maggiori prospettive positive nei prossimi anni, leggete anche “Mobilità urbana fra droni e nuove tecnologie” e “Urban Air Mobility lettera di intenti di Enac ed Enav”.

L’idea principale sulla quale NeXt si è basata per la realizzazione di questi velivoli è quella di poter offrire uno strumento personale simile ad un drone che possa permettere alla singola persona di venire trasportata in sicurezza attraverso l’aria. Si tratta quindi di una modalità di trasporto che vuole essere sicura, rapida, rispettosa dell’ambiente ed economicamente vantaggiosa.

Per il momento si tratta di progetti di cui è in corso la registrazione del brevetto presso l’Ufficio brevetti e marchi degli Stati Uniti, vedremo poi come saranno realizzati in concreto e come, in futuro, potranno realmente contribuire ad un nuovo concetto di mobilità.

 

Articoli Correlati