Centro di ricerca per droni indoor in CarinziaEsteri News 

Centro di ricerca per droni indoor in Carinzia

Tempo di lettura: 2 minuti

In Carinzia si trova il più grande centro di ricerca d’Europa per droni indoor, con sale test e apparecchiature all’avanguardia. Si tratta del Lakeside Science & Technology Park di Klagenfurt, vicino al lago Wörthersee. E’ una struttura che si estende per quasi 25 ettari e che ospita più di 70 startup innovative con circa 1400 dipendenti. Il laboratorio dedicato alle attività di ricerca e sperimentazione sui droni indoor accoglie numerosi ricercatori da tutto il mondo che collaborano per sfruttare pienamente le opportunità dell’industria 4.0

In Carinzia un centro di ricerca droni all’avanguardia

Questo importante centro di ricerca si avvale anche della collaborazione dell’Alpen-Adria-Universität di Klagenfurt, una delle migliori giovani università del mondo. Vi abbiamo già parlato in altri articoli di come l’apporto dei ricercatori universitari sia fondamentale nelle attività di sviluppo e sperimentazioni legate al mondo dei droni, leggete anche “Centro Italiano Ricerche Aerospaziali e mobilità aerea”.

Grazie alle tecnologie e agli spazi dedicati presenti all’interno di questo centro di ricerca, gli studiosi possono svolgere diverse attività sperimentali. Le principali riguardano consegne con droni di farmaci e altra merce, ispezioni di impianti industriali e realizzazione di previsioni meteorologiche estreme. Si tratta quindi di attività che spaziano in vari settori ma che sono tutte accomunate dall’utilità per la collettività.

Molti sono i ricercatori che arrivano da tutto il mondo per collaborare alle attività sperimentali di questo centro di ricerca. Tutti sono accomunati dalla passione per la tecnologia e dal desiderio di offrire il loro contributo affinché l’industria 4.0 possa essere veramente d’aiuto alla collettività.

Il centro di ricerca dalla Corinzia, oltre all’area dedicata alle attività con droni, accoglie anche laboratori incentrati sulla robotica, la digitalizzazione, l’intelligenza artificiale, l’informazione e la comunicazione. Non mancano le attività sperimentali sui sistemi di cyber security altamente affidabili. Insomma, una sorta di Silicon Valley in miniatura, un vero paradiso per ricercatori e studenti che possono sfruttare appieno le proprie intuizione e competenze.

 

Articoli Correlati