Controllo droniNews 

Controllo droni: Enav sceglie Leonardo

Tempo di lettura: 2 minuti

Controllo droni: Enav sceglie Leonardo. Ecco quanto dichiarato direttamente dall’Ente Nazionale Assistenza al Volo Civile in Italia. 

L’annuncio, pubblicato direttamente sul portale dell’ente (Potete leggerlo integralmente cliccando qui) annuncia la conclusione della procedura di gara per la selezione del partner industriale che affiancherà Enav nello progettazione e sviluppo di una piattaforma per l’erogazione dei servizi di UTM, acronimo di ”Unmanned Aerial Vehicles Traffic Management”, soluzione destinata al controllo droni.

Come già scritto poco sopra la scelta di Enav è ricaduta su Leonardo, uno dei principali gruppi industriali italiani in partership con Telespazio e Ingegneria Dei Sistemi.

Verrà creata una nuova società adhoc il cui 60% sarà detenuto direttamente da Enav così da averne il totale controllo. Il restante 40% sarà di Leonardo.

La selezione del partner è stata avviata in seguito alla sottoscrizione della convenzione tra il regolatore Enac ed il provider di servizi del traffico aereo nazionale, in virtù della quale Enav si è impegnata a sviluppare e implementare un sistema di gestione del traffico aereo specifico per gli UAV (Unmanned Aerial Vehicles) e a definire le modalità di erogazione dei servizi mediante lo sviluppo di una piattaforma che, integrando molteplici ed articolate tecnologie, garantisca la movimentazione sicura dei velivoli a pilotaggio remoto.

L’iniziativa di Enav è volta a rendere sicuro il sempre più crescente utilizzo di droni in ambito civile, garantendo così una coesione con il traffico aereo tradizionale. I mutamenti saranno molto repentini nel medio periodo, dunque il legislatore vuole essere pronto e preparato con un sistema che possa garantire un alto standard di sicurezza.

In una nota, Roberta Neri AD di Enav ha dichiarato: “Con questa operazione Enav assume un ruolo guida nell’innovazione tecnologica del settore con l’obiettivo primario di garantire la sicurezza, pilastro della nostra mission, e di poter cogliere le importanti opportunità del business. La gestione dei droni è una delle linee di sviluppo del Piano Industriale 2018-2022. Gli ultimi dati e le previsioni indicano un fenomeno in forte evoluzione. Grazie all’attenta valutazione fatta nel corso della selezione, riteniamo di aver individuato un partner tecnologico di indubbio valore nel panorama internazionale”.

Il gruppo industriale Leonardo è un cosiddetto “key player” sia nel settore dell’Air Traffic Management, che nei sistemi a pilotaggio remoto. A tal proposito vi consigliamo la lettura del seguente articolo: “Drone MALE Europeo: testato il P1HH”.

Per concludere possiamo affermare che il settore droni è così in forte espansione, che serviranno imponenti tecnologie per regolamentarlo in modo corretto favorendo così anche lo sviluppo di un mercato strategico in grado di creare nuova occupazione.

 

Articoli Correlati