Drone soccerNews 

Drone soccer: la nuova frontiera del calcio

Tempo di lettura: 2 minuti

Drone soccer: la nuova frontiera del calcio giocato con droni dotati di esoscheletro che sta dilagando negli Stati Uniti. Si tratta di fatto di una tipologia di gioco introdotta in Corea del Sud nel 2016 che somiglia molto al Quidditch dei famosi libri di Harry Potter e si è trasferito negli Stati Uniti come sport educativo e divertente.

Il vicepresidente americano di Drone soccer si chiama Kyle Sanders ed è un ex pilota di combattimento dell’aeronautica statunitense. Il suo progetto è innanzitutto di tipo formativo in quanto prevede che gli studenti in robotica, programmazione e ingegneria aerospaziale che vi partecipano devono prima imparare a costruire, programmare, pilotare e riparare droni per alte prestazioni. Leggete anche “Costruire droni con kit fai da te innovativi”.

Sanders ha così descritto la disciplina di Drone soccer: “è uno sport emozionante a pieno contatto, questi droni hanno un esoscheletro protettivo e sono progettati per le collisioni. Squadre uguali di 3 contro 3 fino a 5 contro 5 giocano all’interno di un’arena a rete ed è un gioco accessibile per i nuovi giocatori, con opportunità di crescita attraverso programmi universitari e persino la Coppa del Mondo. I nostri primi eventi di prova si sono svolti in Colorado presso la Space Foundation di Colorado Springs e il Wings Over the Rockies Air and Space Museum”.

Sanders sta lavorando con le istituzioni locali per creare un curriculum di Drone Soccer degli Stati Uniti che fornisca attrezzature, formazione e piani di lezione alle scuole che adottano lo sport con l’obiettivo quindi di far conoscere le potenzialità dei droni applicabili a diversi settori nel futuro. Grazie poi a finanziamenti federali e statali si cercherà di rendere veramente accessibile a tutti questo sport finalizzato alla conoscenza.

Questo progetto di Drone soccer è decisamente ben visto anche da molte aziende aerospaziali e del settore della difesa in quanto credono così di poter scoprire nuovi giovani talenti interessati al settore da impiegare poi nelle loro attività.

Si tratta quindi principalmente di uno strumento che possa incoraggiare gli studenti a saperne di più sui settori aerospaziale, della codifica e dell’ingegneria attraverso l’entusiasmo delle competizioni sportive.

Vi abbiamo già segnalato altri importanti progetti che prevedono l’utilizzo dei droni per avvicinare gli studenti alle nuove tecnologie, leggete anche “Droni e istruzione: novità in aula” e “Dji Tello talent il nuovo drone programmabile”.

Di seguito un breve video di presentazione del Drone soccer.

 

Articoli Correlati