Droni per consegne a caduta liberaEsteri News 

Droni per consegne a caduta libera

Tempo di lettura: 2 minuti

La società californiana A2Z Drone Delivery LLC ha da poco testato un innovativo sistema da applicare ai suoi droni per consegne a caduta libera. Il sistema denominato RDS1 (Rapid Delivery System) è in grado di ridurre i tempi consegna, minimizzare il rumore intrusivo del motore e  al contempo aumentare il livello di sicurezza per le persone a terra.

Le funzionalità del sistema RDS1 sono state appositamente studiate per essere applicate alle consegne residenziali, in modo che questo servizio risulti sempre più efficiente e sicuro. Di fatto il sistema si avvale di un meccanismo di caduta libera legato che può depositare in modo accurato e rapido i pacchi mentre il drone si libra lontano da case, persone, alberi o altri ostacoli quali cavi elettrici.

Grazie quindi a questo sistema applicato ai droni per consegne a caduta libera si aumentano i livelli di sicurezza e si limitano anche i problemi legati alla privacy spesso associati a queste operazioni di consegne. In più, dato che le eliche in rotazione sono ben lontane delle persone, viene automaticamente ridotto l’impatto del rumore naturalmente prodotto dal volo del drone.

A2Z Drone Delivery LLC attraverso questo innovativo sistema vuole portare maggiore sicurezza nel settore delle consegne con droni, considerando che il mercato americano a riguardo risulta in forte espansione. L’obiettivo è quindi quello di dissipare i possibili dubbi legati a queste procedure in modo da riuscire, in un futuro non troppo lontano, a garantire consegne totalmente autonome. A tal proposito leggete anche “Droni per il trasporto di merci in Canada” e “Droni per le consegne in Israele”.

Il sistema RDS1 dispone poi di un rilevatore in grado di tracciare il carico durante il volo e la consegna, mentre il controllo manuale della consegna è supportato da protezioni intelligenti che calcolano la caduta libera del carico decidendo quando poi rallentarne la discesa a terra.

Nel caso questi droni per consegne a caduta libera subiscano un’emergenza, il carico e il cavo possono essere abbandonati per tutelare il mezzo e salvaguardare la sicurezza di strutture o persone a terra.

Grazie a questo progetto sarà possibile effettuare consegne anche in luoghi difficilmente raggiungibili o nei quali era impossibile l’atterraggio per i droni rendendo quindi questo servizio ancora più utile e innovativo.

 

Articoli Correlati