Sei qui
Droni per il controllo di fiumi dotati di termocamere News 

Droni per il controllo di fiumi dotati di termocamere

Droni per il controllo di fiumi in provincia di Salerno, iniziativa predisposta pochi giorni fa da diversi comuni campani.

Una road map con azioni concrete decise in un tavolo tecnico appositamente allestito presso l’hotel Clorinda di Capaccio Paestum. Presenti all’incontro Antonio Briscione, Presidente dell’Ente Riserva Foce Sele Tanagro, e i sindaci dei comuni di Capaccio Paestum, Eboli, Altavilla Silentina e di Albanella.

L’incontro ha previsto una vera e propria task-force contro il fenomeno dell’inquinamento dei corsi d’acqua, in particolare del Sele, il fiume più importante della Campania, lungo 64 chilometri, il secondo della regione e del Mezzogiorno d’Italia per volume medio d’acque dopo il fiume Volturno. Il corso del fiume è tutelato dalla Riserva naturale Foce Sele Tanagro.

Il contrasto dei sversamenti abusivi sarà supportato, come scritto prima, dall’utilizzo di droni dotati di apposite termocamere in grado di scovare la diversità di temperatura dei liquami rispetto l’acqua.

I partecipanti all’incontro, hanno sottoscritto un documento unico da inviare al Ministro dell’Ambiente, Sergio Costa, al governatore della Campania, Vincenzo De Luca, e alla Procura della Repubblica di Salerno.

I droni per il controllo di fiumi dotati di termocamere, si aggiungeranno alla task-force congiunta dei Comuni coinvolti con una cabina di regia affidata all’Ente Riserva Foce Sele Tanagro.

I controlli si svolgeranno principalmente nelle aziende zootecniche della zona, in sinergia con la Asl di competenza.

Poi, vista anche l’esigenza di agire in maniera anche sovracomunale, l’Ente Riserva istituirà anche un numero verde dedicato presso il Comune di Capaccio, grazie al quale tutti i cittadini potranno effettuare le segnalazioni.

Anche in questo caso i droni, rientrano come tecnologia innovativa per la tutela dell’ambiente. Sempre più spesso si sente parlare di droni in ambito ambientale, per approfondimenti vi consigliamo la lettura dei seguenti articoli:

 

Articoli Correlati