Forniture mediche con droniEsteri News 

Forniture mediche con droni in Canada

Tempo di lettura: 2 minuti

In Canada partirà a breve il progetto che prevede l’impiego dei droni per le consegne di forniture mediche in zone particolarmente isolate. In particolare si partirà dalla zona del villaggio di Fraser Lake e nello specifico nella comunità di Stellat’en First Nation. Si tratta di consegne di merci di piccole dimensioni essenzialmente legate al settore della medicina e dei test diagnostici.

I droni per consegnare forniture mediche

Il progetto è frutto della collaborazione tra Air Canada, Università della British Columbia, LifeLabs e Drone Delivery Canada Corp, si realizzerà con l’impiego del drone commerciale Sparrow. Si seguiranno percorsi accuratamente studiati nei quali saranno definite con precisione le zone di decollo e di atterraggio in sicurezza.

Vi abbiamo già parlato in altri articoli di come i droni siano stati particolarmente utili nelle consegne di medicinali e vaccini in zone remote soprattutto nel periodo della pandemia, leggete anche “Progetto Medidrone per il trasporto di forniture mediche” e “Drone per il trasporto di merci in Canada”.

Anche in questo caso, quindi, si prevede che l’impiego di questi velivoli possa veramente fare la differenza soprattutto nella possibilità di rendere la salute accessibile anche alle popolazioni che si trovano in posizioni geografiche particolarmente difficili da raggiungere o remote.

Il capo della comunità di Stellat’en ha infatti dichiarato a proposito del progetto: ” In base alla posizione isolata della nostra comunità e alle esigenze dei nostri residenti, il trasporto con droni può migliorare il nostro accesso ai test e ai farmaci COVID-19 senza viaggiare e mettere in pericolo altri membri della nostra comunità”.

Sicuramente grazie alle consegne con droni si potranno anche limitare i tempi necessari per raggiungere questi luoghi, aspetto che in molti casi si può rilevare fondamentale per salvare vite umane. Attraverso la pratica probabilmente poi i piloti della zona saranno in grado di allargare il ventaglio di servizi offerti tramite i droni, implementandoli principalmente anche nel settore delle emergenze e della sicurezza.

L’azienda LifeLabs ha anche dichiarato di essere nella fase di progettazione di un drone di nuova generazione che dovrebbe essere poi in grado di trasportare un carico di 4,5 chilogrammi per una distanza massima di 30 chilometri.

 

Articoli Correlati