Guerra in Ucraina: appello ai possessori di droniEsteri News 

Guerra in Ucraina: appello ai possessori di droni

Tempo di lettura: 2 minuti

Guerra in Ucraina: il ministro della difesa lancia un appello ai possessori di droni affinché aiutino a respingere le truppe russe. Il messaggio, diffuso sui social si rivolge ai proprietari di droni della città di Kiev. L’intento, probabilmente, è quello di utilizzare questi mezzi come strumenti di sorveglianza sulle posizioni dell’esercito russo che sta attaccando la città. In alternativa, viene chiesto ai proprietari di cedere il loro drone alle truppe ucraine in modo che ne possano usufruire.

Il ruolo dei droni nella guerra in Ucraina

La guerra in Ucraina è, purtroppo, ormai una realtà conclamata delle ultime giornate. Le truppe ucraine stanno cercando con le loro forze di respingere l’invasione dell’esercito russo, soprattutto nella capitale Kiev. Il messaggio diffuso del ministro della difesa riguardo i droni commerciali ha quindi un significato ancora più profondo. Si tratta sicuramente di un’esortazione a non cedere agli invasori, a cercare di proteggere la propria patria dando il proprio contributo.

I droni commerciali potrebbero essere utili per scopi di controllo e sorveglianza, ma anche per altre attività. Di fatto potrebbero essere modificati ed essere poi utilizzati nella guerra in Ucraina come strumenti armati. Per questo motivo l’invito ad utilizzarli o a cederli alla forze di combattimento rimbalza con forza sui social. Il post in questione sottolinea: “Kiev è la nostra casa, difenderla è un compito comune #STOPRUSSIA”. E’ un ulteriore esempio di come le autorità ucraine vogliano dimostrare l’intento a non abbandonare la loro terra e il loro popolo. Lo stesso presidente Zelensky ha pubblicato un video nel quale dimostra la sua presenza nella capitale e esorta alla resistenza.

La situazione della guerra in Ucraina è precipitata da pochi giorni, ma già i droni militari hanno avuto un ruolo importante in questa zona. Ve ne abbiamo parlato in un altro articolo di qualche giorno fa, leggete “Droni militari in volo da Sigonella verso l’Ucraina”.

 

Articoli Correlati