Sei qui
Il drone Aquila 100 per la protezione di Papa Francesco Eventi News 

Il drone Aquila 100 per la protezione di Papa Francesco

Il drone Aquila 100 per la protezione di Papa Francesco, una nuova tecnologia verrà utilizzata domenica 1° ottobre 2017, durante la visita pastorale del pontefice che si svolgerà nella città di Bologna in occasione del Congresso Eucaristico Diocesano.

Il drone che verrà utilizzato (a supporto della Croce Rossa Italiana) è Aquila 100, un particolare velivolo prodotto dalla società israeliana Sky Sapience, azienda che progetta soluzioni ad alto contenuto tecnologico in ambito civile, militare e strategico.

A differenza dei comuni aeromobili a pilotaggio remoto, il drone Aquila 100 per la protezione di Papa Francesco sarà vincolato a terra tramite un particolare cavo di alimentazione lungo cento metri, il quale determina una autonomia di volo potenzialmente infinita. A proposito di droni con potenzialità di volo “infinite”, vi consigliamo la lettura del seguente articolo: “Il nuovo drone di Facebook si chiama Theter-Tenna”.

Il drone Aquila 100 per la protezione di Papa Francesco, Il drone Aquila 100,

Il drone Aquila 100 sarà coinvolto sia all’arrivo di Papa Francesco, previsto in mattinata, sia nella celebrazione della Santa Messa prevista alle ore 17 allo Stadio “Dall’Ara” di Bologna.

Coadiuverà dall’alto le operazioni della Croce Rossa Italiana in ambito sanitario ed emergenziale, volte alla tutela dei tanti fedeli che già si sono accreditati per partecipare alla S. Messa.

Il drone Aquila 100 di proprietà della agenzia investigativa Eagle Keeper Service Group Srl con sede a Casalecchio di Reno, è stato regolarmente autorizzato da parte di Enac per svolgere operazioni critiche in scenario “Tethered” lo scorso mese di maggio.

Ecco di seguito una breve dichiarazione di Ugo Vittori, accountable manager della agenzia proprietaria del drone: “Nella ‘Domenica della Parola’ la nostra presenza sarà attenta e scrupolosa e daremo il nostro contributo per agevolare le delicate operazioni in capo a Croce Rossa, monitorando dall’alto il corretto svolgimento dell’intera visita del Santo Padre”. 

Ancora una volta la tecnologia drone si rivela di fondamentale importanza per la sicurezza di grandi eventi, quale è la visita di Papa Francesco a Bologna.

Per maggiori informazioni, vi consigliamo la visione del seguente video di presentazione del drone Aquila 100 e la lettura del seguente articolo: “I Carabinieri ed il nuovo drone da soccorso”.

 

Articoli Correlati