Sei qui
Il drone scova amianto in coperture sospette Eventi News 

Il drone scova amianto in coperture sospette

Caccia all’amianto a Desenzano, in provincia di Brescia. Di nuovo protagonista un drone appositamente allestito. Medesime iniziative si stanno svolgendo in altre parti d’Italia, questo sta a significare che le nostre istituzioni stanno cercando di intervenire in modo selettivo e mirato per risolvere l’annoso problema dell’amianto nel nostro paese.

Dall’indagine aerea svolta a Desenzano sono state “scoperte” ben 635 coperture sospette, corrispondenti a 206.817 metri quadrati di superficie in amianto equivalenti a ben tremila tonnellate di materiale!

Sempre dai risultati emersi, si deduce che oltre il 40% delle coperture ha una metratura inferiore ai 50 mq, il che sta a indicare che la presenza di amianto è sparsa perlopiù su piccoli tetti di abitazioni private. Particolare attenzione ai “falsi positivi” ovvero le coperture in fibrocemento ecologico, che visivamente possono confondersi con il pericoloso amianto.

Il tema sarà approfondito in un convegno dal titolo «Amianto. Dove eravamo rimasti?», organizzato per il prossimo 5 aprile 2017 alle 20.45 presso il Palazzo Todeschini di Desenzano del Garda in provincia di Brescia.

 

Articoli Correlati