In Malawi corridoi aerei per i droni umanitari Unicef, droni umanitari unicef,Esteri News 

In Malawi corridoi aerei per i droni umanitari Unicef

Tempo di lettura: 2 minuti

In Malawi corridoi aerei per i droni umanitari Unicef, così quanto diramato da alcuni comunicati stampa direttamente da Unicef.

A quanto pare il Malawi, piccolo Stato dell’Africa Orientale, confinante a sud e ad est con il Mozambico, a nord con la Tanzania e ad ovest con la Zambia, è uno dei primi ad aver predisposto appositi corridoi aerei per i droni umanitari Unicef destinati a fornire aiuti in tutte quelle zone dello Stato africano con particolari emergenze umanitarie.

L’autorizzazione ad utilizzare questi corridoi aerei da parte dei droni, è da intendersi come una prima sperimentazione per comprendere meglio i vantaggi dell’impiego di aeromobili a pilotaggio remoto in grado di raggiungere (in poco tempo) luoghi spesso difficilmente accessibili da mezzi di terra.

I corridoi aerei sono il risultato di una stretta collaborazione fra il Fondo delle Nazioni Unite per l’Infanzia (Unicef) e le autorità governative del Malawi.

La base operativa dei droni dell’Unicef è stata individuata presso l’aeroporto di Kasungu, città ubicata nella parte centrale del Malawi, ritenuta zona molto strategica al fine di poter raggiungere il più facilmente possibile anche l’estrema periferia del Paese.

I funzionari del Fondo delle Nazioni Unite presenti in Malawi, hanno dichiarato che i primi test di volo dei droni umanitari Unicef verranno svolti in tre aree specifiche individuate come critiche. I droni principalmente trasporteranno medicinali.

I corridoi aerei specifici per droni, istituiti in Malawi, possono definirsi i primi a livello mondiale.

Jappie Mhango (Ministro dei Trasporti e dei Lavori Pubblici del Malawi), ha dichiarato che il Governo vede con particolare interesse l’utilizzo di droni, avendo un alto potenziale di intervento umanitario.

Lo Stato del Malawi non è d’altronde nuovo all’utilizzo di droni, già utilizzati per il monitoraggio di inondazioni piuttosto che per il trasporto di sangue in un progetto pilota svoltosi nel 2016.

Vi consigliamo anche la lettura dei seguenti articoli, riguardo interessanti utilizzi di droni in ambito umanitario: “Windhorse il drone per le emergenze umanitare” e “Droni Icarus usa e getta per trasportare medicinali”.

 

Articoli Correlati