Sbloccare le zone di volo sui droni DJINews Tips & Tricks 

Sbloccare le zone di volo sui droni DJI

Tempo di lettura: 3 minuti

Sbloccare le zone di volo sui droni DJI è una procedura da conoscere attentamente al fine di poter utilizzare il proprio drone anche in quelle aree dove il geofencing Dji interdice il volo.

Il geofencing Dji è una sorta di mappa caricata sul proprio drone che regola il volo del drone, bloccandolo in tutte quelle aree che sono definite interdette al volo, come per esempio tutte quelle aree adiacenti ad aeroporti, stadi, carceri etc… Ciò non significa che DJI voglia ostacolare le tue missioni o impedirti di goderti il ​​tuo drone, specialmente quando sei stato autorizzato a decollare o volare in una zona GEO dai tuoi enti normativi locali. Invece, DJI Fly Safe promuove la responsabilità dell’operatore in modo minimamente invasivo.

Gli operatori droni che comunque sono in regola con l’attutale normativa ed hanno le dovute autorizzazioni al volo anche in queste aree possono ovviamente sbloccarle con una semplice procedura che andremo a spiegare qui di seguito.

Come sbloccare le zone di volo sui droni DJI in semplici passaggi

Le mappe di geofencing Dji sono suddivise in diversi colori, così come evidenziato dalla immagine qui sotto.

Sbloccare le zone di volo sui droni DJI

Le zone di allerta e le zone di allerta avanzate sono solo di avviso e non richiedono uno sblocco, le zone di autorizzazione aggiungono restrizioni di volo e possono essere sbloccate nell’app DJI con una connessione Internet oppure è possibile richiedere uno sblocco personalizzato tramite il portale Fly Safe di Dji.

Le zone con restrizioni (aree ad alto rischio) e le zone di altitudine (sorvolo dell’altitudine massima) aggiungono restrizioni di volo e richiedono una licenza di sblocco programmata personalizzata che può essere richiesta solo tramite il portale DJI Fly Safe.

Se hai intenzione di volare in una zona dove è necessario ottenere una autorizzazione, ci sono due modi per sbloccare le zone di volo sui droni DJI:

– Il processo di sblocco live in-app di DJI Pilot;

– Un certificato di sblocco personalizzato ricevuto tramite il portale Fly Safe.

È importante notare che lo sblocco dal vivo funziona solo quando si dispone di una connessione Internet attiva. L’unica eccezione è se stai volando con un Matrice 300 RTK che esegue l’ultimo firmware V3. A tal proposito leggete anche “Aggiornamento firmware DJI Matrice 300 RTK”.

In alternativa, se sai in anticipo che la tua missione richiede di volare in una zona rossa, puoi richiedere in anticipo uno sblocco personalizzato.

Per sbloccare le zone di volo sui droni DJI per prima cosa dovrai accendere il radiocomando, il drone ed avere una connessione internet, se tutto ciò lo farai in una zona dove è necessario ottenere una autorizzazione al volo, ti comparirà una schermata come quella qui sotto. Seguendo le istruzioni, il tuo drone sarà sbloccato per 24 ore e potrai volare tranquillamente.

Quando viene richiesto uno sblocco, fai tap su OK per procedere.

Seleziona le caselle e fai nuovamente tap su OK.

Se non sei connesso ad internet, vedrai la schermata della foto qui sopra. In questo caso vai in impostazioni del radiocomando ed imposta un hotspot con il tuo telefonino per esempio così da avere una connessione e procedere con lo sblocco.

Se sei connesso a internet invece, vedrai questa schermata di autenticazione dell’identità. Inserisci il tuo numero di telefono cellulare e accetta le condizioni di sblocco della zona DJI GEO.

sbloccare-zone-volo-dji

Entro pochi secondi riceverai un codice SMS sul tuo cellulare, inseriscilo correttamente nella schermata che vedi qui sopra.

Conferma di essere autorizzato a volare in quest’area e di accettare la responsabilità per questo volo, quindi fai tap su OK.

Se la procedura di sblocco delle zone di volo sui droni DJI è andata a buon fine, vedrai questa schermata ed il drone potrà decollare.

Buon volo!!

 

Articoli Correlati