geofencing dji,News Tips & Tricks 

Il sistema di controllo Geofencing Dji

Tempo di lettura: 2 minuti

In questa piccola guida andremo a spiegare cos’è nel dettaglio il sistema di controllo Geofencing Dji, attivo sui droni della serie Phantom, Mavic Pro, Inspire e Matrice.

Le attuali normative prevedono delle limitazioni di volo in alcune aree, fra cui per esempio tutte quelle zone vicino ad aeroporti o strutture “sensibili” tipo carceri o centrali elettriche (Per approfondimenti leggete anche i seguenti articoli: “Regolamento Droni Enac” e “Scenari Standard Enac per operazioni critiche droni”).

Il Geofencing Dji, non è altro che una sorta di database che indica ai piloti di droni se l’area in cui stanno per decollare ha limitazioni o interdizioni al volo. La principale funzionalità del sistema è quella di favorire un utilizzo consapevole dei droni, facendo rispettare il più possibile le attuali normative vigenti, in attesa dell’introduzione della Normativa Europea sui droni Easa.

Geofencing Dji,

Il Geofencing Dji ha suddiviso lo spazio aereo in quattro zone che di seguito elenchiamo:

Zona Verde: sono tutte quelle zone generalmente libere al volo;

Zona Verde Avanzata: sono le zone anch’esse generalmente libere al volo, ma nelle quali verrà richiesta – da parte della App DjiGo – l’autorizzazione da parte dell’utente per poter volare;

Zona Gialla: sono quelle zone dove sono attive delle restrizioni al volo, per esempio vicino ad una superficie aeroportuale. Gli utenti saranno avvisati con un apposito messaggio e per volare dovranno sbloccare la app tramite un account Dji verificato. A tal proposito vi consigliamo la lettura dell’articolo dedicato sulla creazione dei nuovi account Dji: “Importante aggiornamento App per droni Dji“.

Zona Rossa Proibita: sono quelle zone colorate in rosso dove il volo è espressamente vietato. Il drone in questo caso non potrà volare, in quanto via firmware sono interdette le modalità di decollo. Qualora si abbiano regolari autorizzazioni al volo è necessario inviare tale documentazione alla casella dedicata [email protected] al fine di poter sbloccare il volo.

Purtroppo, le quattro zone del Geofencing Dji al momento non risultano essere molto precise, quindi consigliamo vivamente di consultare le apposite cartine aeronautiche, che per l’Italia sono scaricabili sul sito di Enav, la società che gestisce il traffico aereo civile nel nostro Paese.

Per scaricarle è sufficiente iscriversi al portale Enav, cliccando qui e poi accedere ai Servizi Online-ENR-ENR 6.

Per maggiori informazioni sul sistema Geofencing Dji, vi rimandiamo al sito ufficiale cliccando qui e alla visualizzazione del video di presentazione qui sotto.

 

Articoli Correlati