Segnaletica marittima: in Corea controlli con droniEsteri News 

Segnaletica marittima: in Corea controlli con droni

Tempo di lettura: 2 minuti

La Corea del Sud ha deciso di investire nell’utilizzo dei droni per effettuare i controlli sulla segnaletica marittima delle sue acque. Il progetto si indirizzerà in particolare alle coste orientali della nazione. L’idea è di riuscire ad effettuare periodici controlli con droni ai fari di navigazione per garantire la sicurezza delle navi.

Droni per controllare la segnaletica marittima

Grazie al progetto di utilizzo dei droni per controllare periodicamente la segnaletica marittima sarà possibile raggiungere anche i fari più lontani. I droni, infatti, potranno essere utilizzati anche in quelle zone particolarmente pericolose da raggiungere per gli operatori che finora effettuavano le ispezioni personalmente. E’ importante, infatti, che strutture come boe luminose o fari funzionino correttamente al fine di scongiurare eventuali incidenti in mare.

Il progetto della Corea del Sud per il controllo della segnaletica marittima con droni dovrebbe partire nella prima metà del 2022, ma si prevede un periodo di sperimentazione in queste mesi finali del 2021. I droni verranno utilizzati per ispezionare le coste orientali per un totale di circa 438 chilometri.

Vi abbiamo già parlato in altri articoli dell’impiego di droni per attività di controllo e monitoraggio marittimo, leggete anche “Droni per la sicurezza marittima” e “Drone Schiebel per la sorveglianza marittima”.

Un ulteriore aspetto positivo dell’impiego dei droni per il controllo della segnaletica marittima è legato al fatto che essi possono operare pressoché in qualsiasi condizione meteo. Al contrario, le ispezioni svolte con personale sul posto potevano subire ritardi o cancellazioni proprio dovute al meteo o alle condizioni delle correnti marine.

L’ufficio affari marini ha dichiarato di aver preventivato una spesa di circa 8.000 dollari da investire nell’acquisto di tutta l’attrezzatura necessaria. Ovviamente poi il drone potrà essere utile non solo per controllare la segnaletica marittima ma anche per altre attività di monitoraggio. In particolare avrà un ruolo fondamentale nel rilevare eventuali danni causati da tempeste e nella gestione delle infrastrutture in generale.

Ancora una volta, quindi, i droni potranno essere utili per svolgere in tutta sicurezza attività di monitoraggio che risulterebbero invece pericolose per gli addetti ai lavori.

 

Articoli Correlati