skyguide, droni in svizzera,Esteri News 

Skyguide mette in sicurezza i droni in Svizzera

Tempo di lettura: 2 minuti

Skyguide mette in sicurezza i droni in Svizzera, ecco quanto si prefigge la società di controllo del volo che fornisce servizi di navigazione aerea per la Svizzera e per alcune zone di paesi limitrofi.

Con i suoi 1500 dipendenti in 14 sedi dislocate sul territorio elvetico, Skyguide gestisce la sicurezza di circa 1,2 milioni di voli civili e militari all’anno in uno degli spazi aerei più trafficati d’Europa.

La soluzione tecnica presentata ieri a Ginevra dimostra che esiste una possibilità concreta di integrare i droni in modo sicuro.

Il progetto denominato “U-Space” è sostanzialmente una applicazione per dispositivi mobili dove tutti gli utilizzatori di droni potranno registrarsi ed “annunciare” il loro piano di volo a Skyguide che vaglierà la proposta accettandola o richiedendo ulteriori informazioni o modifiche allo stesso piano di volo.

skyguide, droni in svizzera,

Secondo le stime rilasciate dall’Ufficio Federale dell’Aviazione Civile, nell’anno 2016 sono stati venduti oltre centomila droni in tutto il territorio svizzero, ecco dunque la necessità di attivare un piano di integrazione che, oltre a regolamentarne l’utilizzo, vada anche a svilupparne l’impiego in molteplici settori. Leggete anche: “Drone medico in Svizzera: prime sperimentazioni” e “In Svizzera aquile in divisa contro i droni”.

I partner del progetto, che oltre a Skyguide comprendono anche AirMap, Sitaonair, SenseFly e PX4, hanno eseguito tre missioni di volo con droni per dimostrare come possano essere facilmente integrati nello spazio aereo comunemente occupato da aeromobili, tramite un semplice processo di identificazione e monitoraggio continuo.

Di seguito una dichiarazione di Alex Bristol, CEO di Skyguide: “Noi ci vediamo come partner avanzati del settore droni. “U-Space” può svilupparsi con successo solo se i diversi player collaborano in modo efficiente e abbracciano l’innovazione. Non vediamo l’ora di proseguire con i prossimi step di questo progetto”.

La messa in sicurezza dei droni in Svizzera, attraverso l’utilizzo di protocolli tecnologici che possano mettere ordine ma anche sviluppo, è una iniziativa davvero interessante per l’intero comparto droni, che reputiamo potrà dare molto nei prossimi anni in termini di utilità ed occupazione.

Per maggiori informazioni, vi consigliamo la visione della seguente presentazione del progetto e la lettura del seguente articolo: “Sistema di integrazione dei droni in America”.

 

Articoli Correlati