DJI Mini 3 Pro: un aggiornamento migliora la qualità videoNews 

DJI Mini 3 Pro: aggiornamento migliora la qualità video

Tempo di lettura: 2 minuti

Il DJI Mini 3 Pro, presentato solo qualche giorno fa, è oggetto di un primo aggiornamento firmware che coinvolge l’apparato video, migliorandone di molto la sua qualità. Per approfondimenti leggete “DJI Mini 3 Pro presentato oggi”.

DJI ha difatti portato la registrazione video a 10 bit durante la registrazione in D-Cinelike. Questa miglioria del DJI Mini 3 Pro rende ancora di più questo nuovo piccolo drone un oggetto utilizzabile anche da professionisti, dunque non solo per hobbisti del volo con drone.

 

DJI Mini 3 Pro migliora ancora di più la qualità video

Nota di rilievo e che la stessa DJI non ha menzionato in alcun modo questa nuova funzionalità nei dettagli sull’aggiornamento del firmware pubblicati, anche se è da ritenere un aggiornamento non di poco conto per i professionisti della fotografia.

La possibilità di registrare video a 10 bit è particolarmente importante quando si desidera eseguire la gradazione del colore delle riprese aeree in fase di post-produzione. i 10 bit riducono drasticamente le distorsioni dei colori in fase di post-processing.

La registrazione video a 8 bit distingue tra 1,67 milioni di colori diversi, mentre la registrazione video a 10 bit consente di lavorare con un massimo di 1,07 miliardi di variazioni di colore., su un drone che pesa meno di 250 grammi. Questo fa intendere chiaramente come il DJI MIni 3 Pro sia un drone davvero tecnologicamente evoluto.

Molti famosi youtuber poco dopo il lancio del nuovo drone, lamentavano che la mancanza di poter effettuare registrazioni a 10 bit fosse davvero un occasione persa. DJI ha impiegato poco tempo per sanare questa “lacuna” aggiornando appunto il solo firmware, questo denota la prontezza di questo colosso cinese costruttore di droni.

Questa implementazione è fatta, ma a detta di molti mancherebbero ancora ancora alcune funzionalità, per rendere il DJI Mini 3 Pro un drone completo. Per esempio durante le riprese video non è ancora presente la cosiddetta funzionalità “Tripod” (Treppiede in italiano) per ottenere filmati fluidi e cinematografici.

Non è nemmeno possibile modificare la sensibilità degli stick di controllo in modo significativo. E non si può ancora regolare il livello di riduzione del rumore e nitidezza.

Insomma le migliorie da implementare non sono certo finite qui, vedremo le mosse di DJI nelle prossime settimane, intanto godiamoci questo piccolo drone con un ottimo rapporto qualità/prezzo.

 

Articoli Correlati