Drone ispettivoNews 

Drone ispettivo per la polizia locale di Pisa

Tempo di lettura: 2 minuti

Drone ispettivo per la polizia locale di Pisa, anche il comune toscano si dota di un velivolo a pilotaggio remoto, come tanti altri comuni in giro per l’Italia.

L’utilizzo del drone verrà affiancato ad un quad, entrambi gli strumenti sono stati presentati proprio nella giornata di ieri presso il comando della polizia locale. Entrambi saranno utilizzati a partire dal mese di giugno fino a settembre, praticamente per tutta la durata del periodo estivo della ripartenza turistica post Covid-19.

Sia il drone ispettivo che il quad pattuglieranno tutto il litorale di competenza del Comune di Pisa per vigilare contro il commercio abusivo e in tutte quelle situazioni dove è necessario un intervento preciso e rapido.

Alla presentazione di questi due nuovi mezzi, era presente l’assessore alla sicurezza Giovanna Bonanno, che in una breve intervista ha dichiarato: “Con il ritorno della Toscana in zona Gialla e l’apertura degli stabilimenti, il Comune si sta già organizzando per garantire la sicurezza sul litorale ai residenti e agli ospiti.. Lo scorso anno, la Polizia Municipale, grazie al lavoro degli agenti coordinati dal comandante e dall’ispettore Vitagliano, ha provveduto lungo le nostre spiagge al sequestro di circa 10mila pezzi di merce contraffatta, tra abbigliamento da spiaggia, giochi gonfiabili, bigiotteria. Quest’anno, al lavoro di controllo già realizzato sarà affiancato un drone ispettivo, acquisito appositamente come ulteriore supporto per un presidio costante e puntuale del territorio. Dal prossimo  giugno, poi, il personale ordinario della Polizia Municipale sarà affiancato anche da sei nuovi agenti assunti a tempo determinato. Infine, stiamo anche predisponendo alcune convenzione con le associazioni del litorale che ci daranno un ulteriore contributo per quanto riguarda il presidio delle spiagge e dell’intera zona”.

I droni sono entrati a far parte della normale dotazione dei corpi di polizia locale, per ulteriori approfondimenti leggete anche “Droni per la Polizia Locale di Brescia” e “Droni per la Polizia Locale di Bari”.

 

Articoli Correlati