Droni civili in ambienti senza GPSEsteri News 

Droni civili in ambienti senza GPS

Tempo di lettura: 2 minuti

In Israele si è di recente condotto il primo test a livello mondiale di utilizzo di droni civili in ambienti senza segnale GPS. Il test fa parte di un progetto israeliano il cui scopo principale è quello di incentivare l’utilizzo dei droni per effettuare consegne, progetto gestito dal Ministero dei Trasporti, dall’Autorità per l’Innovazione e dall’Autorità per l’Aviazione Civile.

Lo scopo del test è di verificare e dimostrare le reali potenzialità dei droni anche in situazioni particolari come appunto l’assenza di segnale GPS. Si è voluto esaminare come le attuali tecnologie di navigazione basate sulla visione possano essere di aiuto ai piloti nel momento in cui si dovessero trovare a gestire situazioni del genere.

L’interruzione di segnale GPS può essere causata da molteplici fattori: nemici che cercano di interrompere missioni militari, malfunzionamento dei satelliti o addirittura brillamenti solari. Ecco perché diventa fondamentale studiare come poter limitare la dipendenza della navigazione dal segnale GPS. Leggete anche: “Droni al lavoro in ambiente urbano”.

Riuscire quindi a mantenere una corretta rotta di volo in ambienti senza GPS è un elemento fondamentale per i voli autonomi di droni al fine di garantire la sicurezza generale di persone, mezzi, del drone stesso e dell’ambiente circostante. Il successo dell’esperimento condotto in Israele potrà sicuramente essere utile per incentivare l’utilizzo dei droni nel campo delle consegne un po’ ovunque, si prevede infatti che il mercato globale dei voli autonomi con droni raggiungerà in futuro cifre da capogiro.

Il test condotto in Israele si è avvalso del fondamentale apporto di due aziende: Sightec e Simplex-c2.com

Sightec ha sviluppato un particolare sistema chiamato NavSight in grado di trasformare le telecamere standard dei droni in sensori intelligenti che consentono al drone di vedere e comprendere la struttura dell’ambiente circostante come farebbe un pilota umano.

Simplex-c2.com ha creato invece un sistema operativo multi-drone chiamato FlightOps che è l’unica tecnologia certificata ad oggi dalle autorità israeliane per effettuare consegne con droni commerciali in ambiti urbani.

La combinazione di queste due importanti tecnologie utilizzate durante i test sui droni civili in ambienti senza segnale GPS ha permesso di ottenere i livelli di sicurezza e affidabilità ricercati e fondamentali perché il mercato dei droni per consegne possa effettivamente decollare.

Per approfondimenti: “Droni per le consegne in Israele”.

Articoli Correlati