Droni per la ricerca e il salvataggioEsteri News 

Droni per la ricerca e il salvataggio

Tempo di lettura: 2 minuti

In un parco eolico del Mare del Nord recentemente hanno preso il via diversi test che prevedono l’utilizzo dei droni per la ricerca e il salvataggio.

I test sono il frutto della collaborazione di due aziende, la DEME Offshore e la società aerospaziale belga Sabca e hanno lo scopo di dimostrare come l’utilizzo di queste tecnologie possa avere un ruolo fondamentale nel campo della sicurezza ottenendo ottimi risultati dal punto di vista delle energie rinnovabili e dell’impatto ambientale.

Le sperimentazioni si sono svolte in ambiti diversi: dall’analisi delle turbine, alle indagini ambientali per passare addirittura alle consegne di merci. Fondamentali sono state poi le dimostrazioni di ricerca e salvataggio durante le quali si è utilizzato il rilevamento a infrarossi per localizzare esattamente il bersaglio prima di gettare in mare un salvagente.

Lo scopo di questi test di utilizzo dei droni per la ricerca e il salvataggio è quello di dimostrare come queste tecnologie innovative possano rendere molto più sicuri gli interventi di salvataggio non necessitando dell’intervento umano e creando al tempo stesso un basso impatto ambientale riuscendo a gestire le situazioni di emergenza senza l’ausilio navi per esempio. Ovviamente il tutto porta anche ad una limitazione dei costi anche inerenti alla manutenzione dei mezzi.

Questo esempio di applicazione della tecnologie dei droni non è il solo in questi ultimi tempi. Recentemente infatti alcuni ricercatori del Regno Unito hanno dichiarato di voler trovare i siti più adatti per lo sfruttamento dell’energia marina sempre grazie all’ausilio di droni.

Il progetto è guidato da scienziati di alcune importanti università del Regno Unito e della Scozia che prevedono di utilizzare i droni per ottenere filmati utili per studiare il movimento dell’acqua e calcolarne la velocità grazie a particolari algoritmi. I droni saranno quindi in grado di permette di individuare i punti corretti per l’installazione di turbine che sfruttano la forza della marea in modo più economico rispetto al classico utilizzo di navi da rilevamento.

Di fatto quindi una sempre maggiore applicabilità dei droni in settori fondamentali con un impatto ambientale ed economico sempre migliore.

Per approfondimenti sulla tematica dei droni per la ricerca e il salvataggio, vi consigliamo la lettura dei seguenti articoli:

Articoli Correlati