Esercito di droni in UcrainaEsteri News 

Esercito di droni in Ucraina: nuovi velivoli al fronte

Tempo di lettura: 2 minuti

Un vero e proprio esercito di droni in Ucraina. Nuova fornitura di aeromobili a pilotaggio remoto destinati al fronte di guerra con la Russia.

Come scrive l’Odessa Journal, la nuova fornitura di quattro droni Fly Eye per l’esercito è stata consegnata. Domani andranno al fronte per rinforzare le Forze Armate. Il vice primo ministro – ministro della trasformazione digitale dell’Ucraina Mykhailo Fedorov e il capo delle forze speciali statali Yury Shchygol hanno parlato delle specifiche dei droni Fly Eye e di altri elicotteri acquistati nell’ambito del progetto “Army of Drones”. Hanno anche presentato gli UAV di produzione ucraina battezzati con i nomi “Skif”, “Skyton” e “Ukrjet”.

Esercito di droni in Ucraina: nuovi aeromobili a pilotaggio remoto destinati al fronte di guerra

In totale, sono stati raccolti oltre 751 milioni di UAH per l’esercito dei droni attraverso la piattaforma UNITED24. Per i primi 260 milioni di tale importo sono stati firmati contratti per l’acquisto di due stazioni di controllo, venti droni Fly Eye, 78 multicotteri Matrice e due sistemi di terra.

Questi droni high-tech aiutano a tenere traccia delle azioni nemiche, cambiare le strategie militari e, soprattutto, salvare quante più vite possibili di militari e civili. Leggete anche “Droni per carichi pesanti inviati in Ucraina”.

“Sono convinto che in futuro il vantaggio dell’esercito non risiederà in un gran numero di manodopera ma nell’utilizzo di droni e tecnologia avanzata. I nostri militari lo dimostrano quotidianamente con i loro risultati sul fronte. Continueremo a ridimensionare questo progetto. Attualmente stiamo conducendo trattative per ulteriori acquisti di potenti droni con produttori ucraini e internazionali”, ha affermato Mykhailo Fedorov.

L’esercito di droni ucraino e composto da diverse tipologie di velivoli fra cui i Fly Eye. Questi droni sono molto leggeri, possono essere lanciati a mano dai soldati, vantaggio non da poco, in situazioni di estremo pericolo. Sono compatibili con le installazioni di missili e artiglieria occidentali, che utilizzano un sistema di controllo del fuoco automatizzato. Ciò consente di definire gli obiettivi in ​​modo efficace. Qui di seguito una foto di Odessa Journal.

Esercito di droni in Ucraina

I multicotteri Matrice invece, sono dotati di intelligenza artificiale e le loro termocamere focalizzate sul target possono individuare potenziali minacce.

“Le Forze Speciali dello Stato stanno acquistando elicotteri per aiutare il nostro esercito a resistere agli invasori. Sono già stati firmati accordi per l’acquisto di droni DJI Matrice, Fly Eye e relative stazioni di controllo. E questo è solo l’inizio. Non smetteremo di lavorare finché non avremo raggiunto l’obiettivo principale: la vittoria sul nemico”, ha detto Yuriy Shchygol.

Attraverso la piattaforma UNITED24, i droni per l’esercito sono stati consegnati all’esercito da 74 paesi. Il numero più significativo di donazioni è arrivato dall’Ucraina, USA, Canada, Gran Bretagna, Germania, Irlanda, Francia, Svizzera, Australia, Israele. Per approfondimenti leggete anche “Baykar dona tre droni militari TB2 in Ucraina”.

 

Articoli Correlati