Hyundai Motor investe nei droni a idrogenoEsteri News 

Hyundai Motor investe nei droni a idrogeno

Tempo di lettura: 2 minuti

Anche il colosso Hyundai Motor Group ha deciso di investire nella realizzazione di droni a idrogeno utili in diversi settori. L’azienda ha infatti dichiarato di aver intenzione di voler azzerare le emissioni di anidride carbonica entro il 2045. Nel piano di utilizzo di soluzioni energetiche più ecologiche è previsto anche un forte investimento nel settore dei droni a idrogeno.

Vi abbiamo già parlato in altri articoli di come l’impiego dell’idrogeno come fonte di energia non inquinante sia sempre più diffuso anche nel settore dei droni, leggete anche “Nuovo drone a idrogeno della Delair” e “Droni a idrogeno: nuove celle di alimentazione”.

La svolta a idrogeno dei droni di Hyundai

Il progetto della Hyundai Motor è di orientare la sua produzione verso droni sia aerei che di terra. Si tratta di veicoli dotati di carrelli elettronici a celle a combustibile ispirati a quelli utilizzati nell’industria ferroviaria. Questi carrelli dovranno racchiudere un sistema completamente chiuso con propulsione a celle a combustibile a idrogeno e quattro ruote sterzanti indipendenti.

Sulla base di questo progetto si andranno a realizzare droni terrestri e non che potranno essere impiegati in molteplici attività. Uno dei settori che potrebbe beneficiare di questi strumenti sarà sicuramente quello delle gestione delle emergenze. Il Rescue Drone appositamente pensato per questi scopi è in grado di agire in operazioni particolarmente critiche e rischiose essendo azionabile da remoto.

Un altro esempio di applicazione dei droni a idrogeno della Hyundai è quello dei trasporti di merci. Il Trailer Drone è infatti un vero e proprio sistema di trasporto di container alimentato ad idrogeno. Questo drone è progettato per poter operare con un’autonomia di più di 1.000 km con una singola carica.

 

La Hyundai Motor ha sottolineato attraverso le parole del suo presidente Euisun Chung quanto l’utilizzo dell’idrogeno sia importante in questo particolare momento storico e lo sarà in futuro. Euisun Chung ha infatti dichiarato: “Il grado e la frequenza dei disastri ambientali stanno aumentando rapidamente e ora ci troviamo di fronte a un codice rosso di avvertimento per l’umanità. Il Gruppo cerca di offrire soluzioni potenti e pragmatiche per combattere il cambiamento climatico attraverso l’enorme potenziale dell’energia dell’idrogeno”.

 

Articoli Correlati