Nuovo drone a idrogeno della DelairEsteri News 

Nuovo drone a idrogeno della Delair

Tempo di lettura: 2 minuti

E’ stato recentemente presentato il nuovo drone a idrogeno della Delair: Hydrone, un drone che sfrutta appieno le potenzialità di questa fonte di energia.

Partendo dal presupposto che i droni elettrici non hanno una resistenza sufficiente per compiere voli a lunga distanza, la società francese Delair ha deciso di applicare l’utilizzo dell’idrogeno ad un modello di drone già operativo, il suo DT26 creando quindi il nuovo modello denominato Hydrone.

Questa nuova tecnologia è in grado di offrire una densità di energia due o addirittura tre volte superiore rispetto alle migliori batterie al litio, permettendo quindi un’autonomia in volo decisamente superiore.

Di fatto esistono già altri droni alimentati a idrogeno, la novità di questo progetto sta nell’aver applicato questa tecnologia ad un modello già esistente e certificato BVLOS. Leggete anche “Drone a idrogeno per il trasporto”.

Il progetto di realizzazione del nuovo drone a idrogeno della Delair è stato finanziato dalla DGA (Direzione generale francese degli armamenti) in quanto ritenuto un progetto innovativo sia per il mercato militare che per quello civile.

 

Sono stati quindi finanziati sia il drone che una mini stazione di idrogeno necessaria per produrre localmente l’idrogeno da ricaricare. La stazione è stata realizzata da Ergosup, una start up che si occupa appunto dell’approvvigionamento in loco di idrogeno ad alta pressione.

Il risultato ottenuto è decisamente promettente per l’industria aeronautica. Hydrone infatti ha una resa in volo doppia rispetto al suo predecessore DT26 e riesce a raggiungere il tempo di volo di un elicottero. E’ anche molto silenzioso rispetto ai droni con motori a combustione o elettrici, caratteristica ottimale per il suo utilizzo a fini militari.

Al di là delle molteplici possibilità di utilizzo sia civili che militari appunto, un altro importante aspetto da valutare  è l’impatto ambientale. Infatti l’utilizzo di idrogeno azzera quasi del tutto le emissioni di CO2 riducendo drasticamente l’impatto ambientale dei lavori di rilievo un tempo svolti dagli elicotteri.

Con questo nuovo drone a idrogeno la Delair punta a divenire leader europeo dei droni per l‘industria, la sicurezza e la difesa applicando un sistema di alimentazione più ecologico ed economico ma allo stesso tempo di maggior resa.

Per approfondimenti sulla tematica leggete anche i seguenti articoli:

Drone Store

Articoli Correlati