Lotta agli incendi in Sicilia in campo 90 droniNews 

Lotta agli incendi in Sicilia, in campo 90 droni

Tempo di lettura: 2 minuti

La lotta agli incendi in Sicilia è un tema di forte attualità, la Regione Sicilia in questi giorni sta potenziando la rete antincendio anche con i droni.

Nella giornata di ieri si è svolto un vertice per il coordinamento interforze antincendio al fine di rafforzare e rendere ancora più efficace la regia unitaria nella lotta agli incendi che stanno devastando l’isola in queste ore.

Lotta agli incendi in Sicilia: droni in azione

Al vertice, oltre al presidente Musumeci, erano presenti i prefetti di Catania e Palermo, Maria Carmela Librizzi e Giuseppe Forlani, l’assessore regionale al Territorio e Ambiente Toto Cordaro, il sindaco della Città metropolitana di Catania Salvo Pogliese, il dirigente generale del dipartimento regionale della Protezione civile Salvo Cocina, il dirigente generale del Comando Corpo forestale Giovanni Salerno, il dirigente del dipartimento regionale Sviluppo rurale, Mario Candore, il direttore dei Vigili del fuoco Sicilia, Ennio Aquilino, altri dirigenti e tecnici.

“Il governo nazionale – ha detto Musumeci – ci è venuto incontro consentendoci di avere a disposizione 33 squadre altamente addestrate contro gli incendi. Purtroppo le previsioni meteo dicono che tra qualche giorno la temperatura possa ancora alzarsi e quindi le misure di precauzione sono essenziali in questa fase. Ai Comuni rivolgiamo un appello ad obbligare i proprietari dei terreni abbandonati a metterli in sicurezza e ad aggiornare il catasto delle aree incendiate. La Regione è impegnata con ogni mezzo a sua disposizione sul fronte degli incendi in questa stagione dalle condizioni meteo particolarmente avverse. Tutti gli uomini e i mezzi che abbiamo a disposizione sono in campo”.

Come scritto poco più sopra, per potenziare la lotta agli incendi la Regione mette in campo oltre ad elicotteri anche 90 droni che ha detta della Regione saranno operativi entro una decina di giorni, sono state di fatto firmate le convenzioni con Anci, associazioni dei coltivatori, Protezione civile per la prevenzione degli incendi, la convenzione con i Vigili del fuoco per le isole di Favignana e Ustica. Verrà firmata, inoltre, oggi la convenzione generale tra Vigili del fuoco e Regione per il potenziamento e un maggiore raccordo negli interventi operativi.

“Stiamo facendo tutto ciò che dovevamo sul fronte dello spegnimento – aggiunge l’assessore Cordaro – e continueremo a farlo. Agli uomini e alle donne del Corpo forestale va il mio plauso per l’impegno profuso quotidianamente, nella consapevolezza di lavorare per una situazione migliore sia sotto il profilo della organizzazione sia della presenza sul territorio”.

L’utilizzo di droni per la lotta agli incendi non è nuovo, abbiamo già trattato la tematica in diversi articoli, a tal proposito leggete “Prevenzione degli incendi con droni” e “Droni e incendi: il progetto di Google”.

Offrono di sicuro una modularità importante di supporto strategico a tutte le squadre operative durante lo spegnimento, la Sicilia non è di certo nuova all’utilizzo di droni, leggete il seguente articolo “Droni contro i piromani a Noto in Sicilia”.

Vi terremo informati sulle future novità nella lotta agli incendi in Sicilia.

 

Articoli Correlati