Drone Skydio X2News Recensioni 

Nuovo Drone Skydio X2 con sensore termico

Tempo di lettura: 3 minuti

Nuovo Drone Skydio X2 con sensore termico pronto per essere spedito, così recita un comunicato del produttore di droni americano. Leggete anche “Droni per mappature termiche ed analisi efficienza”.

Lo Skydio X2 è un drone professionale dotato anche di sensore termico, si rivolge principalmente ad utilizzi specifici sia in ambito civile che militare. Negli ultimi 2 anni, Skydio ha ricevuto finanziamenti da record per sviluppare la tecnologia drone negli Stati Uniti, al fine anche di contrastare la continua ascesa dei produttori cinesi di droni, in primis DJI. Leggete anche “Skydio che si pilota con Apple Watch”.

Con l’immissione sul mercato del drone Skydio X2, la società californiana si appresta ad aumentare quote di mercato anche a livello mondiale, negli Stati Uniti sono stati prenotati oltre mille unità per le agenzie federali e forse dell’ordine. Skydio X2 è stato inoltre selezionato dall’esercito USA per l’integrazione finale nel programma di registrazione SRR (Short Range Reconnaissance).

I droni Skydio X2 sono disponibili in 2 versioni: l’X2E per le aziende e la sicurezza pubblica e l’X2D per i clienti governativi. La versione X2D è stata sviluppata in collaborazione con le agenzie federali statunitensi, vincendo anche il premio 2021 “Best Innovation” al CES di quest’anno.

Drone Skydio X2

Insieme al X2, Skydio ha anche iniziato a distribuire il nuovo Skydio Enterprise Controller e Skydio Autonomy Enterprise Foundation per X2. Il prezzo per Skydio X2 parte da circa 11000 dollari con Skydio Enterprise Controller e accessori.

Insieme ai droni Skydio X2 è stata lanciata anche la piattaforma Skydio Cloud, una suite di servizi avanzati e API. Il flusso dati è archiviato in sicurezza negli Stati Uniti grazie ad a un set di API robuste che consentono l’integrazione diretta con i sistemi aziendali aziendali per la gestione end-to-end delle operazioni di volo, l’analisi dei dati e la conformità alla sicurezza.

Skydio Cloud viene eseguito su AWS – infrastruttura cloud della regione degli Stati Uniti, che garantisce che i dati inviati al cloud non lascino mai gli USA e includono i seguenti servizi:

Skydio Fleet Manager per la gestione di flotte di droni;

Skydio Media Sync per il caricamento e la gestione senza interruzioni di file durante il volo;

Skydio Streaming per la visione real time di video tramite browser web o dispositivo mobile;

Skydio Remote Ops voli specifici grazie all’intelligenza artificiale.

“Skydio Cloud sblocca la potenza dei droni per l’uso organizzativo su larga scala. Fornisce una base per le operazioni di volo connesse, fornendo una stretta integrazione tra hardware e software basato su cloud e sblocca un ampio ecosistema di nuove soluzioni dei partner tramite un’API aperta”, ha affermato Mike Ross, Senior Director of Product Management di Skydio, continuando poi con “Colmando il divario hardware-software del settore dei droni, le nostre operazioni di volo saranno realmente connesse a una piattaforma che consentirà agli utenti di raccogliere rapidamente i dati di cui hanno bisogno, di cercarli efficacemente e di condividerli facilmente in tutta la loro organizzazione”.

Insomma, Skydio potrà diventare presto un valido concorrente ai vari produttori asiatici di droni.

 

Articoli Correlati