Technology for All: droni e laser scannerEventi News 

Technology for All: droni e laser scanner

Tempo di lettura: 6 minuti

Technology for All, le tre giornate di tecnologia si focalizzeranno anche su droni e laser scanner con i suoi utilizzi in geomatica.

Così come anche spiegato nel comunicato ufficiale dell’organizzatore, le tecnologie al centro dell’evento TECHNOLOGY for ALL permettono di conoscere, documentare, proteggere e monitorare il mondo circostante sia dal punto di vista territoriale che ambientale, con un particolare riguardo a tutte quelle manifestazioni rappresentative emergenti, in cui, indipendentemente dall’epoca, dall’ubicazione e dalle caratteristiche tecniche e strutturali, si possa riconoscere la testimonianza di un’identità materiale trasmissibile alle generazioni future, sopravveniente anche nella semplificazione dei processi infrastrutturali delle nostre città storiche intelligenti.

Technology for All, quest’anno si parlerà anche di droni e laser scanner

“Technology for All” è il forum italiano dedicato all’innovazione tecnologica per il territorio e l’ambiente, i beni culturali e le smart city. Anche quest’anno il forum include conferenze e workshop tecnologici, il salone espositivo, le dimostrazioni in campo, i corsi di formazione.

Il Forum è un momento informativo e formativo, che segue l’intero processo di applicazione delle tecnologie innovative, dall’acquisizione dei dati all’elaborazione, dalla strutturazione all’organizzazione per la diffusione agli utenti finali. Tra le tecnologie e le applicazioni al centro del dibattito Droni, Laser Scanner (Leggete anche “Droni e laser scanner per monitorare le mura aureliane”), BIM, Geodati, Satelliti, AR / VR e MR, Positioning, Smart City, Emergency management, Transizione Digitale ed Ecologica, Autonomous Drive, Imaging.

L’evento Technology for All si svolge a Roma dal 21 al 23 novembre 2022 nella prestigiosa location della Biblioteca Nazionale Centrale di Roma, con una prima giornata dedicata a dimostrazioni pratiche dell’uso di alcune delle tecnologie dedicate all’emergenza, alla gestione e  al monitoraggio del territorio.

Programma dell’evento

Lunedì 21 Novembre 2022, ore 10:30-18:00

Workshop in campo

Scalo de Pinedo, Lungotevere Arnaldo Da Brescia, 00192 Roma RM

Attività pratiche dimostrative con i sostenitori del Forum che saranno a disposizione dalle 11 alle 13 e dalle 13 alle 17 per dimostrazioni in piccoli gruppi.

Ore 10:30 – 13:00 Dimostrazioni dalla banchina tevere Scalo De Pinedo

– Stonex, rilievo con Laser Scanner portatile

– GRS, cloud point con Mobile Mapping

– Neabotix, soluzioni robotiche innovative per ispezioni e manutenzioni

– Codevintec, Drone C14 con Ecoscandaglio Multibeam e Sub Bottom Profiler – Test Rilievo del Tevere

Ore 13:00 – 14:00 Buffet al Baja per i partecipanti

Ore 14:00 – 16:00 Dimostrazioni dalla banchina tevere scalo De Pinedo

– Setel, Dimostrazione di utilizzo del MAR – Multipurpose Amphibious Rover

– Codevintec, Drone C14 con Ecoscandaglio Multibeam e Sub Bottom Profiler – Test Rilievo del Tevere 2

Ore 16:00 – 17:30 Testimonianze attive in sala presentazioni Baja:

– Salvatore Mauro, CNR Lago di Nemi, Mezzi Marini Autonomi

– Matteo Miceli, Il giro del mondo ecosostenibile in barca a vela con monitoraggio geomatico degli oceani

– Antonino Saggio e Gaetano De Francesco, Tevere Cavo Un progetto urbano per Roma, Facoltà di Architettura Università degli Studi di Roma La Sapienza’

Ore 18:00 Aperitivo e saluti finali al Baja

Martedi 22 Novembre, ore 9:00-10:30

Convegno

Auditorium Biblioteca Nazionale Centrale

Ore 09:00-10:30 Sessione inaugurale 

– Sabrina Alfonsi, Roma Capitale Assessora Agricoltura Ambiente Ciclo dei Rifiuti

– Maurizio Veloccia, Roma Capitale Assessore all’Urbanistica

– Carmen Di Penta, Direttore Generale Marevivo

– Maurizio Rulli, Collegio dei Geometri e Geometri Laureati della Provincia di Roma

– Giorgio Lupoi, OICE, Associazione organizzazioni di Ingegneria e Architettura

– Monica Sebillo,  ASITA Federazione Italiana delle Associazioni Scientifiche per le Informazioni Territoriali e Ambientali

– Simone Quilici, Direttore Parco Regionale dell’Appia Antica

– Ugo Picarelli, Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico

– Carmine Marinucci, Presidente Associazione Internazionale DiCultHer

Ore 10:30-11:45 A1: Geodati da satellite 

Modera: Marco Lisi, Space Consultant

10:30-10:45 Massimo Zotti, Planetek, Il panorama attuale dell’Osservazione della Terra

10:45-11:00 Aldo Pergjerji (MindSharing.tech), presentazione contest S[email protected]> “Space4GreenFuture”: educare i giovani e la comunità alla Space Economy e all’utilizzo dei dati geospaziali

11:00-11:15 Elena Giglio, D-Orbit, Innovazione tecnologica e sostenibilità nel New Space

11:15-11:30 R. Inghilesi, E. Agrillo, F. Filipponi, A. Mercatini, A. Pezzarossa, N. Tartaglione, ISPRA, Prodotti operativi basati su Osservazione della Terra a supporto delle crisi ed emergenze ambientali.

11:30-11:45 Tiziano Cosso, GTER/YETITMOVES, Un sensore indossabile basato su GNSS e IMU per il tracking preciso della dinamica del corpo umano

Break 15 minuti

Ore 12:00-13:15 A2: Geodati da Droni e Aerei

Modera: Marco Di Fonzo, Carabinieri Forestali

12:00-12:15 Marco Nisi, Gruppo Sistematica, Droni e piattaforme di gestione

12:15-12:30 Marco Rossi, Aeronike, Aeronike & City Explorer 3D: soluzioni abilitanti per le Smart Cities

12:30-12:45 Andrea Deiana, Skyline, 3D Mapping e Digital Twins: elaborazione, visualizzazione, integrazione, analisi, pubblicazione, hosting con le soluzioni 3D GIS

12:45-13:00 Daniela Poli, AVT Group, Rilievi aerei con sensori iperspettrali e termici per il monitoraggio urbano

13:00-13:15 Mercurio Aosta, Centro Addestramento Alpini, Meteomont: il servizio di monitoraggio meteonivologico delle Truppe Alpine

Lunch Break 45 minuti

Ore 14:00 – 15:30 A3: Geodati da Laser Scanner, GIS e Mobile Mapping

Modera: Gianluca Pititto, GEOmedia

14:00-14:15 Paolo Di Giusto, Stonex, La tecnologia SLAM di Stonex, esempi e flusso di lavoro

14:15-14:30 Andrea Menghini, Geomax, Fattore X-PAD per l’integrazione dati dal campo al Digital Twin

14:30-14:45 Marco Santoni, GRS, Mobile mapping e cloud point nei centri storici

14:45-15:00 Matteo Ghetta, Faunalia, Mobile mapping e cloud point nei centri storici

15:00-15:15 Claudio Carboni, Esri Italia, La scienza del dove

15:15-15:30 Ciro Romano, Sensoworks, Monitoraggio Infrastrutturale, Digital Twin e AI

Break 30 minuti

Ore 16:00 – 17:15 A4. Geodati per l’Agricoltura

Modera: Flavio Lupia, CREA

16:00-16:15 Eduardo De Francesco, SETEL, Presentazione del Rover WingRover

16:15-16:30 Giuseppe Pulighe, TELCO, Riuso dei geodati amministrativi in agricoltura per lo sviluppo di applicazioni di monitoraggio agro-ambientale: idrologia ed uso del suolo

16:30-16:45 Elisabetta Carfagna, Università di Bologna, Il problema dell’accuratezza dei geodati derivati dal monitoraggio satellitare

16:45-17:00 Francesco Sofia, AGEA, Monitoraggio satellitare e sussidi in agricoltura

17:00-17:15 Fabio Volpe, e-GEOS, Geotagging ed integrazione con dati satellitari per il monitoraggio delle aziende agricole

Mercoledi 23 Novembre, 09:30-18:00

Convegno

Auditorium Biblioteca Nazionale Centrale

Ore 9:30 – 11:00 B1. Realtà Virtuale 

Modera: Carlo Tricoli, Marevivo

09:30 – 09:45 Antonio Lopes, Xenia Progetti: La fruizione immersiva di B.B. C.C. con dispositivi  indossabili per la Realtà Mista

09:45 – 10:00 Massimiliano De Gregorio, Lux Reality, Presente e futuro del nostro patrimonio artistico nel metaverso

10:00 – 10:15 Pietro Galifi, GO-OZ, Wearabale Device per il movimento nella Realtà Virtuale attraverso l’uso dei piedi

10:15 – 10:30 Giovanni Caturano, Mare Group, Metaverso utile: cosa dobbiamo sapere e cosa possiamo fare

10:30 – 10:45 Giorgio Rea e Maurizio Rea, AerariumChain: Monitoraggio innovativo dei Beni Culturali e raccolta fondi con NFT

10:45 – 11:00 Francesca Salvemini, Archeomatica, La Casa di Raffaello in digitale

Break 15 minuti

Ore 11:30 – 13:00 B2. Tecniche non invasive di indagine

Modera: G.E. Gigante, Fondazione Sapienza

11:30 – 11:45 Vittorio Rosato, ENEA, Progetto MUSE e l’utilizzo del Georadar per analisi delle aree urbane e le sue anomalie morfologiche

11:45 – 12:00 Antonio Buonavoglia, Planetek: salvaguardare le infrastrutture e le risorse. I satelliti per il monitoraggio e l’analisi predittiva.

12:00 – 12:15 Ulisse Cavallini, Faunalia – Dal campo al cloud: MerginMaps e QGIS

12:15 – 12:30 Valerio Materni, INGV, sinkhole in ambiente urbano

12:30 – 12:45 Andrea Deiana, Skyline, Patrimonio Culturale e strumenti 3D e 4D per lo studio, la tutela e la fruizione avanzata: GIS interattivi e visualizzazione tramite visori VR e dispositivi olografici

12:45 – 13:00 Valerio Noti, Terrelogiche, formazione settoriale

Lunch Break 60 minuti

Ore 14:00 – 15:30 B3. Rilievo e Informazione geografica

Modera: Luca Papi, CNR

14:00-14:15  Mariafrancesca Carrieri, Esri Italia, Integrazione di BIM e GIS: la potenza della location intelligence e del processo di progettazione, combinati.

14:15 – 14:30 Simone Russo, Immodrone, una rete di rilevatori con droni ubicata sull’intero territorio nazionale

14:30 – 14:45 Nicola Furcolo, Strumenti e piattaforme digitali al servizio dell’HBIM. Casi pratici

14:45 – 15:00 Emanuele Brienza, UniNettuno, Georeferenziazione smart di evidenze archeologiche in contesti differenziati: approcci e risultati

Coffee Break 30 minuti

Ore 15:30 – 17:30 B4. L’evoluzione futura delle Tecnologie

Modera: Michele Fasolo, Archeomatica

15:30 – 15:45 Carlo Tricoli, Marevivo Coppo fotovoltaico

15:45 – 16:00 Marco Lisi, Space Consultant, Utilizzo delle tecnologie spaziali per risolvere il problema dell’energia

16:00 – 16:15 Emilia Martinelli, Hubstract, Esperia: ascoltare memorie

16:15 – 16:30 Annalisa Cipriani, Antonio Organtini, Luca Bianchi, Italia Nostra dalla realtà aumentata alla sensorialità aumentata

16:30 – 16:45 Manrico Volpe, Archeologia subacquea per non vedenti

Chiusura convegno a cura del CINECA

“Presentazione dei digital twin di supercalcolatori”

Brindisi a cura dell’azienda Casale del Giglio

Per maggiori informazioni, accedete al sito ufficiale al seguente link: www.technologyforall.it

Leggi anche queste notizie