Tutorial Enac conversione CRO in attestato droni Uas A2News Normativa Enac 

Tutorial Enac conversione CRO in attestato droni Uas A2

Tempo di lettura: 2 minuti

Qui di seguito un breve tutorial Enac per la conversione CRO in attestato droni Uas A2, recentemente pubblicato sul sito dell’Ente.

La procedura indicata permette di convertire il patentino droni CRO (operazioni critiche) nel nuovo attesto per Scenari Standard (STS Nazionali) per tutti i cittadini Italiani maggiorenni che hanno conseguito entro il 30/12/2020 un attestato con abilitazione CRO. Per ulteriori approfondimenti leggete “Conversione patentino droni CRO in Open A2”.

Grazie a questo tutorial Enac conversione CRO, l’utente può svolgere tutte le operazioni necessarie in modo semplice e gratuito collegandosi come prima cosa al portale serviziweb.enac.gov.it tramite la autenticazione SPID.

I prerequisiti per effettuare la conversione CRO in attestato droni Uas A2 sono i seguenti:

– Possesso di attestato con abilitazione CRO (I.APRA), regolarmente conseguito presso i CA.APR (Centri Addestramento), registrato nel database ENAC a seguito di invio documentale effettuato dagli stessi Centri nel periodo temporale previsto, in osservanza al regolamento nazionale;

– Credenziali SPID (unica modalità di autenticazione).

Tutorial Enac conversione CRO in attestato droni Uas A2: come farlo in modo semplice e veloce

Per prima cosa è necessario registrarsi se non lo avete già fatto al portale serviziweb.enac.gov.it utilizzando le credenziali SPID, subito dopo accedere al menù “SERVIZI” del portale e cliccare sulla voce “Servizi UAS (Droni)”, successivamente fare click sulla voce “Conversione Attestato IAPRA CRO in UAS A2”. Qui di seguito l’immagine.

Tutorial Enac conversione CRO in attestato droni Uas A2

Come step 2, fate click su “CREA PRATICA” seguendo poi i passi indicati sul portale.

Dovete inserire il numero del vostro attestato CRO (IAPRA), avendo cura di inserire solo il numero ed omettendo gli “zeri” a sinistra (es. se il vostro attestato è IAPRA.000099 devi inserire solo 99) e poi fate clic su “calcola conversione” in “Seleziona il tipo di conversione disponibile” scegliete A2 e confermate la scelta tramite “COMPLETA e PROCEDI”.

Conferma la richiesta, esprimete il consenso al trattamento dati in merito alla privacy ai sensi della normativa vigente (usando i checkbox) e fate click su COMPLETA E PROCEDI, come nell’immagine qui sotto.

Tutorial Enac conversione CRO in attestato droni Uas A2Dopo aver confermato la richiesta fate click su “AVANTI” e “CONFERMA l’INVIO” facendo click sul bottone verde, dopo qualche istante saranno generati il Certificato UAS OPEN A2 e l’attestato IT-STS (Scenari standard Nazionali) ad esso strettamente collegato. Il nuovo A2 avrà scadenza 6 anni dopo la prima data di emissione del certificato I-APRA. l’attestato IT-STS avrà data di scadenza il 02/12/2023, così come evidenziato nell’immagine qui sotto.

Tutorial Enac conversione CRO in attestato droni Uas A2

Se avete eseguito correttamente tutti i passaggi elencati in questo tutorial Enac, troverete nella vostra area personale del portale serviziweb.enac.gov.it in corrispondenza della sezione UAS A2, sia il Certificato di Competenza di Pilota Remoto sottocategoria OPEN A2 conseguito come risultato della conversione da CRO/IAPRA, che l’attestato di Competenza di Pilota Remoto IT-STS – Scenari Standard (STS Nazionale).

 

Articoli Correlati