Come ritrovare una persona dispersa con i droniNews 

Come ritrovare una persona dispersa con i droni

Tempo di lettura: 2 minuti

Come ritrovare una persona dispersa con i droni, questo il tema della giornata di addestramento che si svolgerà a Montemurlo in Toscana.

Come ritrovare una persona dispersa: in azione i droni

Che ormai i droni siano parte integrante delle operazioni di ricerca e soccorso ormai è risaputo, anche in virtù dei risultati ottenuti in questi ultimi anni, grazie ai droni sono state ritrovate molte persone, salvate a morte certa. ne abbiamo già parlato in diversi articoli già pubblicati, qui di seguito per approfondimenti leggete “Droni per la ricerca e il soccorso sempre più importanti” e “Droni che salvano persone da situazioni di pericolo”.

L’evento su come ritrovare una persona dispersa con i droni è in programma per il prossimo 25 settembre 2021 presso Confraternita della Misericordia di Montemurlo, l’evento è supportato dall’Amministrazione comunale e dal comando dei Vigili del fuoco di Prato.

“L’obiettivo comune è quello di migliorare la catena del soccorso e far crescere l’esperienza di operatori e volontari che si trovano quotidianamente a svolgere operazioni di pronto intervento in situazioni particolari e complesse”, spiegano gli organizzatori continuando poi con “Quella che proponiamo è una esercitazione realizzata in alta fedeltà e nel modo più realistico possibile, per questo non possiamo spiegare nel dettaglio quale sarà il tipo di soccorso che dovranno affrontare i partecipanti alla simulazione, non vogliamo far perdere “l’effetto emotivo” che spesso gioca un ruolo importante sul buon esito delle operazioni di soccorso e per il quale dovremo sempre più addestrarci al riguardo”.

Per il sindaco di Montemurlo, Simone Calamai “gli scenari nei quali si cimenteranno i soccorritori rappresentano un ottimo momento di formazione e di coordinamento tra istituzioni e enti preposti al pronto intervento, questa giornata – aggiunge – ci darà modo di testare le procedure previste nel piano di Protezione civile nel nostro territorio». Senatore spiega che «la sperimentazione del piano di ricerca persone che metteremo in campo sarà aggiornata con le più recenti indicazioni del Dipartimento dei Vigili del fuoco in relazione all’utilizzo dei nuclei specialistici e specializzati del Corpo e delle più sofisticate attrezzature di supporto alla ricerca, come i sistemi aeromobili a pilotaggio remoto e sistemi di localizzazione». Nell’occasione, fanno sapere i Vigili del fuoco, sarà anche sperimentata «l’innovativa procedura operativa per gli interventi di soccorso tecnico inclusivo in presenza di persone con esigenze speciali”.

Questa tipologia di esercitazioni su come ritrovare una persona dispersa con i droni è stata svolta anche in diverse altre regioni, come per esempio in Friuli Venezia Giulia, dove la Protezione Civile Regionale ha sperimentato diverse tipologie di droni oltre che per la ricerca e soccorso anche per la lotta agli incendi boschivi, che quest’anno hanno flagellato il nostro Paese. Per approfondimenti leggete anche “Protezione Civile Friuli Venezia Giulia: sperimentazioni con droni”.

 

Articoli Correlati