Drone Parrot DiscoRecensioni 

Drone tuttala consumer Parrot Disco

Tempo di lettura: 2 minuti

Il tuttala consumer PARROT DISCO, è un piccolo drone ad ala fissa molto più veloce di qualsiasi multicottero per videoriprese e dall’autonomia irraggiungibile per i multirotori di fascia comparabile: raggiunge infatti una velocità massima di 80 km/h e offre un’autonomia di volo di 45 minuti.

L’apertura alare è 115 cm, la lunghezza non arriva a 60 e il peso è contenuto in 750 grammi, grazie alla fusoliera in EPP rinforzato e ai tubi di carbonio.

Il radiocomando è compatto e comodo da usare. Pesa 500 grammi, meno di un terzo del “vecchio” Skycontroller. Il nuovo modello ha un’autonomia (teorica) di due chilometri.

Il PARROT DISCO però può anche essere pilotato con un tradizionale radiocomando da aeromodellismo, basta sostituire il modulo della radio con uno compatibile con Parrot, e in questo caso vengono bypassati tutti gli automatismi di volo e ci si può sbizzarrire nel volo acrobatico.

La stabilità del drone PARROT DISCO deriva dagli algoritmi sviluppati per Parrot C.H.U.C.K. che adatta i parametri per tutta la durata del volo e impedisce al pilota di superare l’inviluppo di volo della macchina. La velocità rispetto all’aria viene rilevata, come sugli aerei veri, attraverso un tubo di Pitot, cruciale per evitare stalli involontari.

Per semplificarne il pilotaggio, il drone PARROT DISCO è dotato di un sistema di navigazione inerziale (accelerometro, giroscopio, magnetometro e altimetro) e di un modulo GNSS (GPS + GLONASS), che consentono il mantenimento automatico di direzione, altitudine e velocità del volo.

Per maggiori informazioni, accedete al video ufficiale di presentazione. Ricordiamo che il drone è ora disponibile con a bordo la camera multispettrale Parrot Sequoia, per maggiori informazioni potete cliccare sull’articolo dedicato cliccando qui.

 

Articoli Correlati