droni agricoli, agricoltura di precisione con droni,Agricoltura con Droni News 

Droni agricoli: un bando per l’agricoltura di precisione

Tempo di lettura: 2 minuti

Droni agricoli e big data, questi sembrano essere i due fattori fondamentali nell’agricoltura di precisione.

Il settore agricolo produce ben 33 miliardi di euro di ricavi, ed il trend sembra essere crescente, anche grazie ai giovani che hanno riscoperto l’agricoltura come fonte di reddito, ma soprattutto come settore dove investire per implementare nuove tecnologie.

I droni agricoli sono considerati strumenti indispensabili nella corretta e precisa gestione delle colture da un numero sempre crescente di imprenditori agricoli.

Sempre più aziende agricole si affidano a particolari strumentazioni tecnologiche che ogni giorno vengono utilizzate nella gestione dei terreni coltivati o da coltivare. Vedere volare droni agricoli è ormai entrato nella nostra normale quotidianità.

L’attuale tecnologia ci permette di dotare i droni agricoli di svariati sensori: dalle camere iperspettrali o multispettrali per una indagine visiva dello stato di salute delle colture, per arrivare allo spargimento di ovuli di Trichogramma Brassicae per la lotta biologica alla piralide del mais. Questi sono solo alcune delle tecniche di utilizzo di droni in ambito agricolo.

droni agricoli, agricoltura con droni,

Consigliamo la lettura di un interessante articolo che riassume un particolare intervento di droni in ambito agricolo, così da poter comprendere nel dettaglio le innumerevoli potenzialità di questi dispositivi opportunamente progettati: “Droni contro la Drosophila”.

Chiaro è, che il futuro dell’agricoltura è strettamente legato allo sviluppo tecnologico, ecco dunque degno di nota un bando dedicato esclusivamente allo sviluppo di progetti innovati per l’agricoltura 4.0.

Il bando in questione, che mette a disposizione dei finanziamenti dedicati, è stato aperto da growiTup (società del Gruppo Fondazione Cariplo) e da New Holland, azienda leader nella produzione e commercializzazione di macchine agricole.

La partecipazione è riservata a tutte quelle società in grado di dare uno slancio strategico al comparto agricolo italiano, attraverso la formulazione di sistemi innovativi.

I progetti, per essere validi, devono rientrare in uno dei settori identificati dal bando, che per comodità sono stati riportati qui di seguito:

  • Farm Management: gestione dell’azienda tramite l’analisi dei big data e data visualization;
  • Accounting: gestione finanziaria;
  • Precision Agriculture: droni, monitoraggio del terreno;
  • Agronomy: meteo, scelta degli orari di irrigazione, benessere delle colture;
  • Legal: regolamenti europei;
  • Food Traceability: certificazioni di qualità del prodotto.

Per maggiori informazioni, Vi consigliamo di visitare rapidamente il sito di growiTup in quanto il bando scade il prossimo 6 giugno 2017.

 

Articoli Correlati