Sei qui
Droni per impollinare le piante ed i fiori Esteri News 

Droni per impollinare le piante ed i fiori

Droni per impollinare le piante, quasi fantascientifica come news, eppure sembra che qualcuno ci stia lavorando seriamente!

Partendo dal presupposto che la vita delle piante dipende da un buon sistema di “impollinazione” svolto instancabilmente dalle api che, sin dall’inizio del mondo, svolgono questo importante ruolo.

Purtroppo però, come ultimamente spesso si sente parlare, negli ultimi anni il numero delle api è in veloce diminuzione, creando non poche preoccupazioni nel mondo scientifico. Senza il ruolo di questo importante insetto, si innescherebbero scenari di importanti squilibri ambientali.

Le condizioni non particolarmente idonee e l’aumento incessante di diverse forme di inquinamento stanno provocando problemi sulla riproduzione e ciclo vitale delle api.

Tanto è che un gruppo di scienziati giapponesi sta lavorando per cercare una soluzione al problema, progettando dei droni per impollinare le piante in grado di svolgere le stesse operazioni svolte in natura dalle api.

Come scritto prima sembra davvero fantascienza, eppure il gruppo di scienziati sostiene di essere vicini ad una soluzione funzionante.

L’idea è nata quasi per caso nel 2007 (da un errore), ad opera di Eijiro Miyako, un chimico dell’Istituto nazionale per la ricerca e lo sviluppo delle nanotecnologie industriali (AIST), che all’epoca stava lavorando ad esperimenti su conduttori liquidi. Uno di questi esperimenti fallì portando alla creazione di un gel appiccicoso che Eijiro Miyako conservò.

Dopo dieci anni, lo scienziato riutilizzò quel gel appiccicoso come soluzione per trasportare il polline! I primi test sono stati svolti utilizzando delle formiche, alle quali applicava sul loro corpo il gel, per poi passare alle mosche domestiche.

L’evoluzione degli esperimenti ha portato lo scienziato giapponese ad utilizzare micro-droni, ai quali viene applicato una sorta di striscia di setole caricata elettricamente e così in grado di trattenere e trasportare i grani di polline preventivamente attaccati al gel.

Droni per impollinare le piante

Esperimenti con esiti positivi sono stati svolti su diversi gligli giapponesi della specie Lilium japonicum.

Concludiamo l’articolo con una affermazione dello stesso Eijiro Miyako: “Crediamo che gli impollinatori robotici possano essere addestrati per imparare i percorsi di impollinazione usando i sistemi di posizionamento globale e l’intelligenza artificiale”.

Come per altre tante iniziative in atto nel settore droni, anche in questo caso dovremo attendere le evoluzioni scientifiche per vedere e toccare con mano i risultati effettivi raggiunti attraverso l’utilizzo di droni per impollinare le piante.

Di seguito una serie di articoli riguardo l’utilizzo di droni in ambito agricolo/ambientale già pubblicati sulle pagine di Drone Blog News:

 

Articoli Correlati